Image

"Convertitevi, fate penitenza"

Siamo ormai al centro della Quaresima, e la Liturgia della Parola, con i brani che ci propone, ci sollecita alla conversione, tramite la penitenza.


Conversione - penitenza; sono  terminologie che risultano strane e assurde per l’uomo moderno.

Image

Ma la Parola di Dio è immutabile, senza mai adattarsi ai tempi ed alle mentalità; e per questo è eterna ed è misericordia infinita. Quante volte gli eventi luttuosi noi li attribuiamo a Dio che si vendica e punisce.

 In particolare ai tempi di Gesù, non esisteva il Dio dell’amore, ma un Dio da temere per i suoi castighi.

Riferirono al Cristo questa tragedia: I Galilei, con la loro indole turbolenta, avevano fatto tumulto nel recinto del tempio ed erano stati massacrati dai legionari di Pilato. I Giudei ritenevano che ogni male fisico costituisse una immediata punizione divina, per qualche colpa commessa.

 

Gesù corregge tale pregiudizio:”..Credete che quei Galilei fossero più peccatori di tutti i Galilei, per aver subito tale sorte?”. Il dolore invece può colpire anche i buoni, venendo a costituire per essi una prova e non un castigo.

Ma quanto è categorico quando dice:”.. se non vi convertirete… perirete tutti allo stesso modo…”

 

Non è un invito, un consiglio, ma un ordine categorico, espressione del Suo grande anelito che vuole tutti salvi. Per questo è venuto sulla terra e vuole che nemmeno uno si danni..

Come siamo assurdi, quando continuiamo ad escludere nel nostro cammino quotidiano, la conversione- la penitenza ! Sono i binari della nostra salvezza, per il raggiungimento della vera felicità.

 

Quanto è bello e consolante il salmo responsoriale di questa liturgia:

“Il Signore agisce con giustizia / e con diritto verso tutti gli oppressi / Egli perdona tutte le tue colpe / guarisce tutte le tue malattie; / salva dalla fossa la tua vita, / ti corona di grazie e di misericordia. / Buono e pietoso è il Signore, / lento all’ira e grande nell’amore…”

Se questo Dio misericordioso ha tante premure per la mia salvezza, come faccio a respingere le Sue proposte, ostinandomi a seguire le vie del male e del peccato, che mi immergono nella delusione, rimorso, insoddisfazione, illusione, a volte disperazione?

 

Ecco il tempo favorevole della Quaresima!

 

Mi sembrerà troppo difficile, anzi impossibile estirpare quel vizio, quel mio modo di fare e dire non equilibrato, quell’alimentare nella mia mente e cuore, risentimento per il torto subito e dover affrontare, con coraggio, l’enorme problema del perdono..

Dà una frustata alla tua labile volontà; non trovare alibi, giustificazioni.

Prova anche tu a seguire questo cammino della conversione - penitenza

Non dire è impossibile, non ci riesco…Questi mortivi giustificativi sono la tentazione che cerca di tutto per farti ritornare alla tua situazione di sempre. Provaci; all’inizio sarà durissima; ma lungo questo percorso della conversione comincerai ad intravedere una luce abbagliante. Cosa è? E’ una luce che inonderà la tua anima di serenità, di felicità vera.

Fantasie? Ipotesi assurde per la tua situazione?

No, è la realtà che ti garantisce Cristo, che conosce ogni risvolto del tuo cuore; ti tende una mano per aiutarti a dire, prossimamente, forse per la prima volta, Buona Pasqua a tutti ; anche a quelli con i quali hai conti e rivalse in sospeso!

Ma se sono tuo nemico, perché mi augurerai Buona Pasqua ? perché nel considerarti mio fratello, ho trovato la vera felicità.

Signore mio, perché tutte queste ansie e premure per me? “PERCHE’ TI VOGLIO BENE!”

 

VIDEO CORRELATO

CONVERTITEVI: RIGUARDA ANCHE ME?

Image

 

 

Don Lucio Luzzi 

 

AS VIAS DO ESPIRITO

Imitação.... 3.43 CONTRA A CIÊNCIA VÃ DO SÉCULO


Image
Imitação.... 3.43

 
CONTRA A CIÊNCIA VÃ DO SÉCULO

 
 
Filho: não te deixes levar pelos belos e sutís discursos dos homens, porque o reino de Deus não consiste nas palavras, mas na virtude.
Atende às minhas palavras, que inflamam o coração e iluminam a inteligência, levam à compunçaõ e infundem muitas consolações.
Nunca leias uma palavra para que possas ser tido por mais douto ou sábio.
Aplica-te à mortificação das tuas paixões, porque isto te aproveitarás mais que o conhecimento das questões mais difíceis.


THE WAYS OF THE SPIRIT

DEVOTION TO HTE FAITHFUL DEPARTED

Devotion to htr faithful departed

NOVEMBER IS THE MONTH

DEDICATED TO THE FAITHFUL DEPARTED

Codice shinistaT <

Non of the convinced catholic doubts of the legitimacy of the power of prayers and good dids addressed to God for the Souls of the faithful departed. Sometimes also we catholics are doubtful about the value of the prayers and good dids.We need to make it clear and try to remember what was said about the etymological meaning of the ward " SUFRAGE " In our days it has the unmistaka ble meaning of prayers for the dead ones. Really the latin meaning of " Sufrage "means simply " HELP " In recent times we have the real meaning when we talk about electoral suffrage for candidates,a support for a vote.

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

El Rosario encierra en sí la fuerza sanadora

Image

El Rosario encierra en sí la fuerza sanadora 
                                     del santísimo Nombre de Jesús


“…confirmamos que el santo rosario no es una práctica piadosa del pasado, como oración de otros tiempos en los que se podría pensar con nostalgia. Al contrario, el rosario está experimentando una nueva primavera.
No cabe duda de que este es uno de los signos más elocuentes del amor que las generaciones jóvenes sienten por Jesús y por su Madre, María.


WEGE DES GEISTES

Maria fa visita ad Elisabetta

Image

Maria fa visita ad Elisabetta


Per una particolare coincidenza del calendario, la IV^ settimana di Avvento è costituita di poche ore, perché arriva subito la notte santa ed esplode la gioia del Natale.


La preparazione (Avvento) al Natale è quindi terminata.

Preghiere

L'IMPORTANZA DELLA PREGHIERA Una riflessione

Image

L'IMPORTANZA DELLA PREGHIERA
Una riflessione

Innanzi tutto vediamo brevemente alcune delle cose che Gesú ci ha detto sulla preghiera. Di per se quasi tutto il Vangelo é una lezione sulla preghiera e Gesú risponde quasi sempre alle richieste fatte nelle preghiere  con fede: " tutto quello che chiederete con fede nella preghiera lo otterete" (Mt 21.22) Ha insegnato a perdonare prima della preghiera dicendo:" quando vi mettete a pregare, se avete qualcosa contro qualcuno, perdonate, perché anche il Padre vostro che é nei cieli perdoni a voi i vostri peccati." (Mc 11-25)