XIII Domenica T.O./C 26 Giugno 2016-

Image

 “IL FIGLIO DELL’UOMO NON HA DOVE POSARE IL CAPO”

DURANTE IL Tempo Ordinario, il colore liturgico dei paramenti del celebrante è il verde, che caratterizza le domeniche ordinarie, ossia senza nessuna ricorrenza particolare. Ci accompagna sempre l'evangelista Luca che descrive anche i particolari organizzativi dei viaggi apostolici del Cristo. Gesù era in missione con i dodici ed altri discepoli, e manda avanti alcuni a preparare vitto e alloggio.".. entrarono in un villaggio di Samaritani"; era uno dei villaggi di confine della Samaria,tra la Galilea a nord e la Giudea a sud. 

 Image
I Samaritani odiavano i Giudei~e il loro culto, ed avevano edificato anche un loro tempio sul monte Garìzim ( l'attuale Gebel et-tor dì Giordania, alto m. 868 s.m.). "...Questi però non lo accolsero.." ed allora i due fratelli focosi, Giacomo e Giovanni, soprannominati da Gesù figli del tuono, andarono su tutte le furie, chiedendo addirittura al Maestro di far scendere fuoco dal cielo e distruggere quei pessimi Samaritani.Tale proposta era incompatibile con lo spirito dì mitezza e di misericordia del Maestro, che mai aveva usato tali metodi con i nemici. "..ma Gesù si voltò verso Giacomo e Giovanni e li rimproverò..."
Image
 Si dirigono quindi verso un altro villaggio.Tutti seguono Gesù attratti da possibili posizioni di benessere; tra questi un giovane che dice a Gesù: "..ti seguirò dovunque tu vada..". Ma Gesù contro le illusioni e ì miraggi di benessere terreno, raglia corto: " le volpi hanno le fora tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma ìl Figlio dell'Uomo non ha dove posare il capo..." Gli apostoli si ammutoliscono, altri si trovano in imbarazzo a seguirlo e delusi se ne vanno. Quanto ci fa riflettere questo atteggiamento di Gesù !  Trova sulla sua via nemici che lo odiano, e cercano in ogni modo di fargli del male. Non c'è il Lui una parola di reazione, una lamentela. 
Image
La sua amarezza profonda non la esterna in alcun modo. Ed io Quanto sono simile all'atteggiamento dei due fratelli Giacomo e Giovanni! Ho bisogno di sfogarmi, di scaricare, anche senza controllo delle parole, la mi a delusione e il mio nervosismo.Ti chiedo sempre, Signore mio, tranquillità economica, serenità nel mio campo di lavoro e di farmi godere la vita... Con queste premesse la mia esistenza inevitabilmente sprofonda nella delusione, sfiducia, reazione, e vorrei dirti " perché Signore non mi aiuti?  Perchè ai disonesti va tutto bene?  E arrivo in certi momenti oscuri della vita a dire".. ma forse è inutile pregare il Signore, tanto per me non ci sarà mai niente di buono..." Ho capito, Signore, perché non reagisci ai miei lamenti. Se Tu assecondassi le mie richieste di comodità, non mi potresti più garantire il premio eterno. Aiutami ad accettare le tue proposte. Lo so che lo fai perché mi vuoi bene.
Image

AS VIAS DO ESPIRITO

Santa Zita

Image

Santa Zita
Leiga, padroeira
dos domesticos
(1218 - 1278)


Santa Zita, nasceu em 1218 em Monsagrati, nos arredores da cidade de Lucca, Toscana, Italia, no seio de uma familia muito devota. A sua irmã mais velha entrou no convento de Cister e um seu tio foi eremita e morreu com fama de santidade. Filha de camponeses, aos 12 anos foi trabalhar como empregada doméstica na casa de uma rica familia e aí permaneceu durante 48 anos ou seja até morrer.
 
Codice shinistaT

THE WAYS OF THE SPIRIT

Did the Virgin Mary really die?

Image

Did the Virgin Mary
really die?


The very first question that arises staring at an ancient Byzantine icon of the Dormition representing the Virgin Mary’s body laying on a bed and Her figure raising above it, it’s if this picture, painted by a Mount Athos monk, indented to represent, with such a little convincing patterns, only Her Soul or Her entire Body as well. A religious inexperienced viewer would have his attention attracted by the abstract symbolism, while the pious viewer looking for cheap experiences would be contradicted by the archaic verism of the Virgin laying on a bed on the verge on expiring, like an ordinary woman.

 

WEGE DES GEISTES

IL DUBBIO E LA FEDE

Image

IL DUBBIO  E LA FEDE


"Felici coloro che non hanno visto ma hanno creduto "
Giovanni, 20-27.29 
 
Gesú, dopo essere resuscitato, apparse a Maria Maddalena e gli dice di andare all'incontro dei suoi discepoli e dirgli che sarebbe ritornato dal Padre. Lei va come detto e dice a loro di aver visto il Signore.  In quella stessa domenica stavano i discepoli riuniti, nascosti e con paura dei giudei, quando Gesú appare e dopo aver soffiato su di essi gli dice di ricevere lo Spirito Santo e di perdonare i peccati. Tommaso, che era uno dei discepoli, non s'incontrava nel momento e quando seppe la notizia data da altri che Gesú era resuscitato, subito disse che non credeva dicendo  che crederebbe se collocasse le sue mani nelle ferite del Signore

Preghiere

Preghiera davanti alla tomba

Image

Preghiera davanti alla tomba

Signore, sono qui, nel giardino della resurrezione.
Figlio mio, sono qui davanti alla tua piccola,
ultima casa sulla terra.
Sono venuto per portarti amore e attraversare,
con |'amore, questo muro che mi separa da te.
Qui, però, mi sento più vicino,
ti sento più vicino perché qui è il tuo corpo.