XII DOMENICA T.O./C

 

19 Giugno 2016-

 Image

“ Il Figlio dell’uomo deve soffrire molto”

 

Le giornate del Messia sono intensissime.

 

Continue sono le esigenze della folla che lo segue.

 

Ma Lui non si limita ad accontentarli e in ogni occasione indica la via della salvezza e, senza mezzi termini, invita ognuno a portare la propria croce.

 

E’ dopo la sofferenza che arriverà la gioia, la felicità.

 

L’operato di Gesù a variamente interpretato dalla gente.

Image

Il Messia risale con gli apostoli lungo il Giordano, per una quarantina di chilometri, verso nord, fino ai pressi di Cesarea di Filippo, situata alla falde meridionali dell’ Hermon, dove sgorgava la sorgente orientale del fiume.

 

Tale città fu ricostruita dal figlio di Erode il grande, Filippo, tetrarca della Iturea e della Traconitide, che la chiamò Cesarea in onore di Cesare Augusto e di Filippo in proprio onore e per distinguerla dalla omonima città marittima mediterranea.

 

Corrisponde alla odierna Baijas, nome derivato dall’ antico Paneas, a sua volta derivato dal dio agreste Pan, che era venerato in una grotta della suddetta sorgente del Giordano:

 

Gesù domandò ai suoi discepoli: “..la gente chi dice che sia il Figlio dell’uomo? “.

Image

Risposero: “.. alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elia, altri Geremia o qualcuno dei profeti..”

 

Gli ebrei ritenevano che uno dei grandi profeti antichi sarebbe ritornato ad annunziare il Messia.

 

Dovendo riferire le opinioni degli altri in contrapposizione alla propria, è psicologicamente spiegabile che gli apostoli enuncino quelle più comuni tra le folle meno riflessive; anche se qualcuno ,forse, già aveva riconosciuto Gesù come Messia.

Image

 

“.. e secondo voi, disse Gesù, io chi sono?..”

 

E Pietro, dal carattere impulsivo, ma spontaneo, disse in aramaico: “.. Tu sei il Cristo, ilfiglio del Dio vivente”.

 

E Gesù: “ Beato te Simone, figlio di Giona, perché ne la carne né il sangue te l’hanno rivelato, ma il Padre mio che stà nei cieli; ed io dico a te tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa”.

Image

Il Cristo sa che Pietro avrà le sue debolezze, lo rinnegherà tre volte ( dirà Matteo..allora Pietro cominciò a imprecare e a spergiurare: “ io non conosco quell’uomo…” ) eppure mantiene Gesù le sue promesse e lo fa capo della Chiesa, il primo papa.

 

Perché noi dovremmo avere dubbi e sfiducia?

 

Anche con ciascuno di noi il Cristo usa la stessa bontà.

Image

 

THE WAYS OF THE SPIRIT

THE VIRGIN MARY

Image

THE VIRGIN MARY
BEFORE – DURING AND AFTER THE BIRTH OF JESUS


The expression “Virgin Mary” is referred to the fact that Our Lady was a Virgin
 before, during and after the birth of Jesus.
Mary’s holy body was totally intact during the birth of Jesus and it remained virginal
for all the rest of the life of Mary.
In fact no evidence exists either in Sacred Scripture or tradition to believe otherwise.



<

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

¡CRISTO VIVE! ¡ALELUYA!

Image

¡CRISTO VIVE! ¡ALELUYA! 
¡Aleluya! ¡Cristo ha resucitado! ¡Aleluya!
La vida ha triunfado.
La muerte no tiene ya palabra.
Estalla la luz, hay flores, se oyen las canciones de la Vida.
¡Alegría! Hay fiesta en el corazón.
La brisa de la esperanza envuelve a la humanidad 
La muerte de Jesús no ha acallado su voz ni ha escondido su ternura.
El Padre la ha levantado para siempre.
Ha desvelado el sentido de la vida.
La fraternidad es posible.
El amor hace nuevas todas las cosas.






WEGE DES GEISTES

Il prete in confessionale

Image

... chissà quante cose ascolta e
quante cose sa!

"Che cosa prova un prete dietro la grata del confessionale? Chissà quante cose  ascolta, quante cose sa!"
Molti considerano il prete come un ragioniere con il quale fare i conti e guai a dimenticare qualcosa!
Certo fare i conti con qualcuno non è mai un avvenimento desiderabile e così tanti cristiani hanno deciso di non fare più "i conti con Dio" e hanno smesso di confessarsi.
Perchè devo confessarmi?
Perchè andare a dire i fatti miei a un prete?

Preghiere

Preghiera del politico

Image

Signore, ho un sorriso che allontana...

Signore, sono un politico.


Lo so che è difficile riconoscermi, poiché è restato molto poco di quanto avevo quando ho iniziato a percorrere la via della politica. Allora ero pulito, sincero, schietto, avevo un sorriso aperto ed incoraggiante, mi commuovevo dinanzi alle necessità della povera gente e non vedevo l'ora di arrivare per aiutarla.
Ero certo che la politica andava male perché mancavo io, ma poi, con il mio arrivo, tutto sarebbe cambiato. Filibustieri, ladri, intrallazzatori, arrampichini, cacciatori di stipendi ed incompetenti avrebbero dovuto vedersela con me.