Image

COME  FARE IL SEGNO DELLA CROCE ?

Una riflessione

Quando facciamo il segno della croce lo dobbiamo fare bene. Non cosí affrettato , rattrappito, tale che nessuno capisce cosa debba significare.  Deve essere un segno della croce giusto, cioé, lento, ampio, dalla fronte al petto, da una spalla all'altra.  Sentiamo come questo abbraccia tutto.  Dobbiamo concentrarsi, dunque, bene e raccogliere in questo segno tutti i pensieri e tutto l'animo, mentre esso si dispiega dalla fronte al petto, da una spalla all'atra. Allora tu lo senti: ti avvolge tutto, ti consacra e ti santifica.
Image
Perché ?  Perché é il segno della Totalitá e il segno della Redenzione.   Sulla croce Il Nostro Signore ci ha redenti. Mediante la croce santifica l'uomo nella sua totalitá fino nelle fibre del suo essere.   Perció lo facciamo prima della preghiera, affinché esso ci raccolga e ci metta spiritualmente in ordine: concentrare in Dio i pensieri, cuore e volere: dopo la preghiera affinché rimanga in noi quello che Dio ci ha donato.

Image 
 Nella tentazione, perché ci irrobustica, nel pericolo perché ci protegga, nell'atto della benedizione perché nella pienezza della vita divina penetri nell'anima, la renda feconda e consacri ogni cosa.   Dobbiamo pensare a quanto spesso facciamo il segno della croce, il segno piú santo che esista e di che maniera lo facciamo.   Facciamolo bene, lento, ampio, consapevole e allora esso abbraccia tutto il nostro essere, corpo, anima, pensieri, volontá, senso e sentimento, agire e patire e tutto viene irrobustito, segnato, consacrato nella  forza di Gesú Cristo, nel nome di Dio, Uno e Trino.......

Image
Image

AS VIAS DO ESPIRITO

Mas nossa Senhora morreu de verdade?

Image

Mas nossa Senhora
morreu de verdade?


Em efeitos,a primeira palavra que qualquer um se questiona, diante da antiga Icone Bizantina da Dormição, quando vê sair do corpo estendido sobre o leito a figura Dela em direção óbliqua em direção ao céu, é esta.  Se trata de sua alma que sai daquela maneira ou é toda Ela, alma e corpo, que o monge do monte Athos quer representar com modelos assim poucos convincêntes? O pensador, extraneo à qualquer experiência de fé, dirigirá a sua atenção sobre aquele simbolismo abstrato: o devoto, sempre à procura de emoções do bom mercado, resterá contrariado da verdade arcaica da Virgem toda estendida naquele pobre sustento, no ato de expirar, como qualquer outra mulher.

 
Codice shinistaT

THE WAYS OF THE SPIRIT

Miracles

Image

Miracles:
irrefutable proof of the
Divinity of the Messiah


The word miracle indeed means any phenomenon produced by a supernatural force because it escapes the usual laws of nature. It is also confirmed in the popular lexicon, when it is said: "I can not make miracles... I can not do the impossible!". Existence of John the Baptist were sad, studded with troubles and adversities. He will be placed in prison of Machaerus, because he had publicly rebuked Herod, who took possession of Herodias , his brother Philip's wife.

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

La mirada de Dios

Image

La mirada de Dios

 no es como la mirada del hombre, pues el hombre mira las apariencias, pero el Señor mira el corazón. Si nos empeñamos en mirar a las personas sólo por las apariencias, como lo hacía en un principio el profeta Samuel, también nosotros nos equivocaremos. Debemos saber mirar al corazón de las personas, a su bondad, a su honradez, a su compromiso social y cristiano. Esto no siempre resulta fácil, por eso nos equivocamos tantas veces, pero merece la pena hacer un esfuerzo, lavando previamente nuestros ojos en la luz del evangelio, en la luz de Cristo. Es necesario purificar nuestra mirada de tantos prejuicios, egoísmos, respetos humanos y opiniones comunes, que tantas veces nos inclinan a juzgar equivocadamente a los demás. Volvamos una y otra vez a Cristo y a su evangelio y tratemos siempre de juzgar a los demás según la luz de Cristo. Él es nuestra Luz.

 


WEGE DES GEISTES

Il Volto Santo di Sansepolcro

Image

Un'antichissima raffigurazione del Cristo crocifisso 

Il Volto Santo di Sansepolcro è –ad oggi- la più antica scultura lignea di questo genere: è stata realizzata da un unico tronco di noce tra l’VIII e il IX secolo, è alta 2,71 metri e l’estensione delle braccia ha una lunghezza di 2,90 metri.

Preghiere

Preghiere a San Michele



Preghiera a
San Michele Arcangelo

 

Oh San Michele Arcangelo potente,
che al fianco del Signore stai gagliardo.
ti prega un peccatore che si pente:
tu sei del mio Signore lo stendardo!
 

Del Cielo la milizia tu comandi,
e il diavolo tu tieni sotto il piede.
lo voglio che la luce tu mi mandi,
perché il mio cuore e cieco e non la vede!