Image

LETTERA DAL CARCERE- Fiori  Speranza
Caro amico,
il carcere e un deserto spietato. Un luogo di solitudini raggelanti e di vicinanze obbligatorie. Eppure dentro il recinto -fatto di
impotenza e disperazione, ignavia e dimenticanza, oppressione e reclusione -fioriscono storie di riscatto, veri abbaglianti anticipi e posticipi di risurrezione  Storie al limite: taglienti come vetri, iridescenti come la speranza maltrattata, calpestata, ridotta a brandelli, ma mai del tutto cancellata. Storie nelle quali si manifesta un'irruzione, l”intrusione di qualcosa di inaspettato, di sorprendente, di indicibile. Io lo definisco “l'imbarazzo di Dio”.
Una presenza che spiazza, che apre all'inaudito. che per un attimo decisivo sospende e taglia la quotidianità della reclusione.





Emblematica è la storia di Armand. Uomo di coltelli, cicatrici e tatuaggi. Sceglie Armand a un certo punto di cambiare tutto, a partire dal nome." diventa così Davide, nome nella cui eco ci sono pastorizia e giovinezza, sorpresa e giubilo, regalità e imbarazzo. Peccato e Grazia: quella che a guardarla da fuori sovente è incomprensibile sa trasforma, insomma, l 'emergenza in occasione, il delitto da deserto in terra di meraviglia?
Posso raccontarti tante cose di confine. Le vivo da vicino, come detenuto. Scopro nel tessuto slabbrato di esistenze ai margini, “l 'imbarazzo di Dio”, la Sua traccia viva. Vorrei scrivere di più.

Vorrei scrivere di queste storie e intrecciarle con altre storie, con quelle narrate nella Bibbia. Altre storie, altre biografie segnate da quell 'irruzione, dallo stesso imbarazzo.
È la storia di Maria che accoglie . l'Arcangelo, il suo messaggio di vita.

O la storia di Giuseppe, di cui le ' Scritture non raccolgono alcuna parola: una vita la sua, di silenzi e tremori,

di imbarazzi e amori, legni e sorprese. in queste vite, Dio si manifesta come sorpresa. Sorprendente è stata l'avventura di Gesù di Nazareth, predicatore viandante della Palestina.
Fu dentro quella storia che la sorpresa ebbe l 'occasione di mostrarsi al mondo come  anticamera della conoscenza, della verità, della bellezza: quella bellezza che un giorno strappera gli animi dalla disperazione. Come sempre. Anche in mezzo alle difficoltà, Dio agisce e sorprende.
Gino



AS VIAS DO ESPIRITO

Pascoa Hebráica e Cristã

Image

EXPLORAÇÃO DAS ORÍGENS HEBRÁICAS
E PALEOCRISTÃS DA FESTIVIDADE PASCAL

A Pascoa Hebráica

A palavra Pascoa  deriva da lingua Hebráica "paseh" que significa passagem. Era uma festa anual que os Hebréus recordavam e ainda recordam a prodigiosa travessia do Mar Vermelho, quando, depois de 430 anos de escravidão no Egito foram libertados por Moises. Ele os conduziu através o deserto para a terra da Palestina, a terra prometida, com uma viagem que durou 40 anos, cheia de dificuldades. Viajar, de fato, com uma numerosa caravana por montanhas e campos era um motivo de beligerância para com os proprietários das terras. Para evitar a animosidade perante a comunidade que encontrava, Moises escolheu o àrduo caminho do deserto.
 
Codice shinistaT

THE WAYS OF THE SPIRIT

RABBUNI’

Image

RABBUNI’
Mary Magdalene, turned towards Him  and, speaking in Hebrew, said to Him “Rabbuni” which means Teacher (Gv 20,16). It is important to underline that the woman, until now, had spoken with the unknown grave guardian, turning Him her shoulders. She was not interested in Him, she was attracted by that grave, deprived by her beloved Teacher’s corpse. Called by her name, she suddenly changed her look and she was immediately face to face with the man she was  so heartbrokenly looking for : He was really Jesus.


LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

El pan de Tiberíades

Image

El pan de Tiberíades

Con el pan de sus manos,
con un pez en las brasas,
al frescor matutino
el Señor invitaba.
Acercaos, amigos,
que esperando yo estaba.
Memorial y Evangelio
era el lago y la barca,
por aquí las parábolas
y las gentes sanadas.


WEGE DES GEISTES

Santa Maria della Spina a Pisa

Image

Tesoro trecentesco pisano

La piccola Chiesa di S. Maria della Spina in Pisa è uno straordinario esempio di gotico pisano. L’edificio fu edificata nel 1230 sul greto dell’Arno in corrispondenza del Ponte Novo, l’importante collegamento che univa le vie Santa Maria e Sant' Antonio. Il Ponte Novo venne distrutto nel corso del XV secolo e non fu mai più ricostruito.
Proprio la vicinanza al ponte specificò l’appellativo di “Santa Maria de Pontenovo”, mutato poi in Santa Maria della Spina quando -a partire dal 1333- la chiesa divenne custode di una reliquia della Passione di Cristo: una delle spine della corona del Signore Gesù. Questa reliquia è ora visibile presso la Chiesa di Santa Chiara in Pisa.
L’edificio -in origine un piccolo oratorio formato da una sola loggia- nel 1322 fu ampliato. Su interessamento del Comune di Pisa iniziò la costruzione della chiesa che oggi possiamo ammirare.

Preghiere

Preghiera a Madre Teresa

Image

Il tuo passo veloce sempre verso i deboli

Madre Teresa dei poveri!
Mentre la società del benessere
spinge a moltiplicare i consumi,
tu hai spinto il mondo
a moltiplicare l’amore per i poveri:
così ci hai ricordato che la gioia
non si compra con i soldi,
ma si ottiene dando amore
e spendendo la vita per gli altri.