Image

Maria, Madre di Dio
o semplicemente
M
adre di Gesù?


Non si può negare che dire Madre di Gesù è il titolo usato dal Vangelo. Dire Madre di Dio obbliga a distinguere: Madre di Dio cioè della seconda Persona della Trinità, che è Dio.  Affidiamoci ad un'analogia, cara alla teologia cattolica, per veder di comprenderne quanto è possibile alla nostra mente. La donna che ci ha dato alla luce la chiamiamo col dolce nome di madre, pur avendo generato e partorito il nostro corpo, non l'anima, creata direttamente da Dio. Potrei, forse, chiamarla madre del mio corpo? Chi è nato da lei non è un corpo, ma una persona: sono nato io.  Quindi ho diritto di dire che è mia madre.



Spostando il discorso sulla Madonna, partiamo dal dato di fede che da lei è nato Gesù, il Verbo di Dio, Dio da Dio, anche se da lei ha preso unicamente la natura umana. Di conseguenza Maria è madre di Dio, anche se non ha generato la natura divina del Verbo, ma quella umana.



Ammettiamolo sinceramente: anche con questa specie di schematizzazione di un argomento che ha dato materia inesauribile a pubblicazioni di ogni genere, biblico, teologico, liturgico, siamo sempre in tempo per ricordarci che, nel tentare esplorazioni ardite come queste, permane l'obbligo di attenersi all' interpretazione della Scrittura, omologata nella chiesa, "colonna e sostegno della verità" (1 Tm 3, 16).

Difatti è noto che il dogma della divina maternità di Maria fu definito nel concilio di Efeso, dell'anno 431 d.C.,dopo tante polemiche bizantine.

Fortunatamente oggi ogni polemica sembra attenuata, perché come il teologo cattolico si affretta a precisare in che senso la chiesa proclama la divina maternità di Maria, così il riformato, che crede in Cristo, Unigenito Figlio di Dio, è molto più vicino alle stesse conclusioni, a dispetto degli antichi pregiudizi contro la venerazione di noi cattolici verso la Madonna.

AS VIAS DO ESPIRITO

SEXTO DOMINGO DE PASCOA

Image

SEXTO DOMINGO DE PASCOA
10 MAIO 2015
UMA REFLEXÃO

A liturgia desse Sexto Domingo de Pascoa nos convida a contemplar o Amor de Deus manifestado na pessoa, nos gestos e nas palavras de Jesus e dia a dia tomado presente na vida dos homens por ação dos discipulos de Jesus.
A segunda leitura nos apresenta uma das mais profundas e completas definições de Deus: Deus é Amor.
A vinda de Jesus ao encontro dos homens e a sua morte na cruz revelam a grandeza do amor de Deus pelos homens. Ser " Filho de Deus" e conhecer a Deus é deixar-te envolver por esse dinamismo de amor e amar todos os nossos irmãos.
.............


THE WAYS OF THE SPIRIT

Pilate and the Sanhedrim The last round

Image

Pilate and the Sanhedrim
The last round


Shocked by an unjust sentence extorted to him;
Shaken by a death he esteemed too sudden,
Bothered by Joseph’s of Arimathea request for the body,
Troubled by the Sanhedrim’s request to remove quickly the bodies from the crosses,
Pilate asked himself what else now?



LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

¿CÓMO SERÍA EL TALLER DE SAN JOSÉ?


Image

¿CÓMO SERÍA EL TALLER DE SAN JOSÉ?
-Utilizaba el martillo de su perseverancia: aseguró todo, hasta el final
-El formón era su herramienta preferida: quitaba importancia a las cosas
-La sierra no tenía cabida en su taller: lo poco que tenía, sabía aprovecharlo.
-El metro era muy original: donde los hombres medían corto..el siempre echaba largo
-Su nivel era muy especial: donde los hombres se torcían, El siempre enderezaba
-Su distracción era el silencio: nunca hizo ruido. Nadie se quejó de EL.
-El banco de su trabajo era sencillo: sus manos, en cambio, prodigiosas
-No tenía grandes operarios: un tal, Jesús, le echaba una mano. María, miraba con amor.


WEGE DES GEISTES

ZACCHEO, SCENDI SUBITO, PERCHÉ OGGI VOGLIO FERMARMI IN TUA CASA ( Vangelo: Luca 19, 1-10

Image
ZACCHEO, SCENDI SUBITO, PERCHÉ OGGI
VOGLIO FERMARMI IN TUA CASA

( Vangelo:  Luca 19, 1-10
)

Una riflessione



Questo frammento del Vangelo di Luca sembra il compimento della parabola del fariseo e del pubblicano (Lc 18.9)  Umile e sincero di cuore, il pubblicano pregava:" Ó Dio, abbi pietá di me, che sono un peccatore"  e cosí oggi contempliamo come Gesú perdona e ristabilisce Zaccheo.  Il perdono divino porta Zaccheo alla conversione. Ecco qui una delle cose originali del Vangelo: il perdono di Dio é "gratis" non tanto a causa della nostra conversione che Dio ci perdona, ma succede in senso inverso: la misericordia di Dio ci muove al ringraziamento e dare una risposta chiara. 

Preghiere

Lo splendore del Volto Santo (Giovanni Paolo II)

Image

Lo splendore
del Volto Santo

di Giovanni Paolo II

Signore Gesù, crocifisso e risorto,
immagine della gloria del Padre,
Volto Santo che ci guardi e ci scruti,
misericordioso e mite,
per chiamarci alla conversione
e invitarci alla pienezza dell’amore,
noi ti adoriamo e ti benediciamo.