Image

Hanno tanta fame di ...

Li ho visti nei vari turni di mensa dentro il Centro Giovanile “Gesù Adolescente” come consumano il pasto: lo trangugiano, lo gustano come una festa alla domenica, dopo la S. Messa il “Mestre Armando” dà un panino con la mortadella e una bibita; tutti in fila come leoni, piccoli, giovani, genitori per questo pasto festivo.

Image

C’è fame di pane per vivere. Tutto è buono per passare un’altra giornata. I pacchi alle famiglie più bisognose nascostamente vengono portati a destinazione. Ma quanti pacchi dovresti fare? E’ meglio non  farsi scoprire per arrivare a tutti in qualche misura.


C’è fame di salute. Tanta, troppa  per non morire. Bisogna nascere e sopravvivere; bisogna pulirsi e coprirsi; bisogna intervenire per le più svariate forme di malattie e a tutte le età. Bisogna prevenire e curare alcolismo, droghe, infezioni, epidemie. Non sai dove incominciare. Ma qualcosa è iniziato.


C’è fame di sapere, di cultura, di educazione altrimenti resta solo l’istruzione di strada, che è abbandono, conflitto, delinquenza, droga.
Ora già vari laboratori funzionano per raccogliere e preparare alla vita, al lavoro. Bisogna qualificarli per una occupazione e per non farli diventare vittime dello sfruttamento, un lavoro per vivere e non morire.
Intanto il 22 febbraio è partito un altro giovane volontario. Resterà a Tres Lagoas per tre mesi e poi in futuro si vedrà. Armando avrà un valido aiuto e noi lo abbiamo preparato adeguatamente sotto tutti i punti di vista. Seguirà i lavori di costruzione e manutenzione di tutti i laboratori. A lui un grande “in bocca al lupo”.

Il 23 aprile partirò anch’io con un industriale abruzzese e un cardiologo forlivese. Resteremo un mese. Vogliamo fare il punto della situazione, ma anche progettare altri interventi.

Torneremo con tante idee.

E poi Armando ci aspetta per inaugurare altri due laboratori. Faremo festa grande ma soprattutto faranno festa loro “i nostri brasiliani”.


Farà festa anche la solidarietà e la fede di tante persone che si spendono e danno per questo progetto, che hanno preso a cuore il destino di tante persone.

Mi piace pensare che tra questi amici ci sia anche tu.

Non ti conosco ma ti ammiro e ti ringrazio a nome loro.

Tuo, Don Luigi Giovannoni

AS VIAS DO ESPIRITO

SEXTO DOMINGO DO TEMPO COMUM

Image

SEXTO DOMINGO DO TEMPO COMUM
15 FEVEREIRO 2015
UMA REFLEXÃO  (DEUS NÃO EXCLUE NINGUÉM)

A liturgia desse domingo de tempo comum apresenta-nos um Deus cheio de amor, de bondade e de ternura que convida todos os homens e mulheres a integrar a comunidade di filhos tão amados. Ele não exclue ninguém nem aceita que,  em seu nome, se inventem esquemas de discriminização ou de marginalização dos irmãos.


THE WAYS OF THE SPIRIT

Did the Virgin Mary really die?

Image

Did the Virgin Mary
really die?


The very first question that arises staring at an ancient Byzantine icon of the Dormition representing the Virgin Mary’s body laying on a bed and Her figure raising above it, it’s if this picture, painted by a Mount Athos monk, indented to represent, with such a little convincing patterns, only Her Soul or Her entire Body as well. A religious inexperienced viewer would have his attention attracted by the abstract symbolism, while the pious viewer looking for cheap experiences would be contradicted by the archaic verism of the Virgin laying on a bed on the verge on expiring, like an ordinary woman.