Image

La fede sia con te

    Al termine ormai prossimo dell’anno della Fede ( 17 Novembre , tutti spiritualmente presenti a Nazareth ) permettimi di modificare la più nota formula “ la pace sia con te” per augurarti di vivere d’ora innanzi, un maggiore abbandono alla volontà del Padre, al perdono, all’amore di Gesù, alla croce di Cristo.
Alla fine –inizio di ogni anno solare troviamo bello scambiarci gli auguri; non è vero?
Ed allora perché non farlo a conclusione di questo Anno della fede per propiziarci un rinnovamento di SPES ET GAUDIUM?



Proviamo a tracciare un bilancio elementarissimo, un pro memoria.
LA FEDE deve far parte del mio vissuto, in ogni istante e circostanza della vita, nella gioia e nel dolore salvifico. La fede acquisita nel giorno del Battesimo va vissuta quotidianamente, quotidianamente coltivata, alimentata, accresciuta. Tra le numerose antinomie che distruggono l’esistenza umana Gandhi annoverava con forza la religione senza la fede e l’amore senza sacrificio.



Allora è importante ribadire che la fede non è sinonimo di emotività, tradizione, devozione; non è atto abitudinario, ripetitivo, occasionale.
Imperiamo dai santi la vera fede:




Paolo di Tarso giunge a sentenziare “ superabundo gaudio in homni tribualtione”



Francesco di Assisi infligge al suo corpo il castigo delle spine per domare le passioni della carne;



Padre Pio è vittima silenziosa delle sanzioni del Santo Uffizio;



Margherita di Cortona è modello esemplare di madre cristiana in un ambiante familiare funestato dalle umiliazioni inflitte dal marito violento.


Certamente moltissimi di noi sono simili agli apostoli all’inizio della sequela di Cristo; incertezze,ripensamenti,entusiasmi infuocati, delusioni destabilizzanti.
LA MIA/ TUA FEDE E’ FRAGILE?
Sempre piu’ frequentemente la mia/tua preghiera sia: “ SIGNORE AUMENTA LA MIA FEDE AFFINCHE’ QUANDO IL FIGLIO DELL’UOMO – CRISTO IGUDICE TORNERA’ ALLA FINE DEL MONDO POSSA TROVARE ANCORA FEDE SU QUESTA TERRA”!
AUGURI A TE, A CIASCUNO, A TUTTI
DON LUCIO
UNA CATECHISTA


VIDEO CORRELATO
SENZA DI ME NON POTETE FAR NULLA

THE WAYS OF THE SPIRIT

Festivity of All Saints

Image

Festivity of All Saints:
vision of Paradise


Our calendar reminds us every single day the name of one saint, which is equivalent to our name, "Feast Day". The Church gives very much importance to the feast of  All Saints that celebrates every year on the first day of November. This festivity reminds us the stupendous reality of the vision of paradise when the crowds of saints together with myriads of Angels live in the eternal vision the beatitude of God.
 

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

DOMINGO DÉCIMO DEL TIEMPO ORDINARIO: LC. 7, 11-17

Image

DOMINGO DÉCIMO DEL TIEMPO ORDINARIO: LC. 7, 11-17

Al llegar a la entrada de la población, se encontró con que sacaban a enterrar a un muerto, hijo único de una viuda, a la que acompañaba una gran muchedumbre. Cuando el Señor la vio, se compadeció de ella y le dijo: «No llores». Acercándose al ataúd, lo tocó y los que lo llevaban se detuvieron. Entonces dijo Jesús: «Joven, yo te lo mando: levántate». Inmediatamente el que había muerto se levantó y comenzó a hablar. Jesús se lo entregó a su madre.

WEGE DES GEISTES

VIA MATRIS

Image

MEDITAZIONE IN VIDEO
 Il cammino doloroso
nella vita di Maria,
Madre di Gesù 

Preghiere

PREGHIERA COSTANTE

Image

PREGHIERA COSTANTE

  • Il ricordo costante della presenza divina e l'invocazione del santo nome di Dio, inpronunciabile per causa del potere terribile a Lui attribuito, rimonta dalla antica lezione bibblica: nell'antico  Testamento, davanti i principali momenti della storia della salvezza, il popolo ebreo sempre prega. Fra quelli di personalitá marcante di distacca Mosè, l'espressione piú chiara di chi, dopo la sua elezione come guida del suo popolo, fece della sua vita una continua preghiera. La veritá piena fa sempre suscitare formule nuove a rispetto del mistero insondabile di Cristo Jesus, che possono esprimersi in distinte forme de preghiera, come, suppliche, intercessioni, azioni di grazia e lovori.