Image

ESAME DI COSCIENZA?

 

NON TI ROMPERE IL CAPO...

 

Se l'accusa abbiamo detto che va intesa come una ma­nifestazione della coscienza, l'esame che la prepara deve ridursi ad un semplice sguardo nel proprio inter­no, per vedere a che punto siamo, quanto a mancanze. Invece,il più delle volte è un mettere a soquadro la propria memoria,per spremere chissà che cosa... Ed anche questo diventa una pessima fonte di tormento...Chi vive nel santo timor di Dio, fa presto a ricor­dare se è incorso in qualche peccato Chi fa l'esame di coscienza tutte le sere, non c'è bisogno che prenda il torchio, per ottenere il quadro del proprio interno quando va a confessarsi...

 

 




Pertanto,basta un'occhiata alla coscienza, e quello che viene, bene; il resto lasciarlo stare... Di conseguenza,consiglierei addirittura di lasciar da parte ogni esame puntiglioso, quando andate a ricevere il Sacramento della Penitenza.

                                                                           

Basta che vi raccogliate un momento alla presenza di Dio; poi vi presentate al sacerdote e dite quello che vi viene da dire.

                                                                          


Non è un consigliarvi la faciloneria; perchè, se badate alle parole esatte, vi accorgete che, a questo modo, viene privilegiato il riconcentramento interiore che vi mette in grado di accostarvi al Sacramento in una disposizione di anima che faciliti l'infusione più abbondante della grazia sacramentale di Conversione,e cioè di correzione dei molti difetti e mancanze che ancora avvertite in essa.

Provateci, e ditemi se non vi siete tro­vati assai meglio e più grati a Gesù, per aver istituito un Sacramento così importante, per noi:


WEGE DES GEISTES

pensiero-Vangelo AVERE CORAGGIO DI RINUNCIARE

Image

Vangelo - Un pensiero

AVERE CORAGGIO DI  RINUNCIARE


Il Vangelo di Luca ci dice " Se alcuno di voi viene a me e non odia la sua moglie, i suoi figli, i suoi fratelli , le sue sorelle e anche la sua propria vita, non puó essere mio discipolo ( Lc 14.26 ) Sará che Gesú Cristo chiede a noi una cosa tanto disumana, come odiare la propria famiglia ?  Si deve intender "odiare" come amare meno.  Odiare é qui um semitismo.  Il Vangelo é sommamente esigente, poi siamo chiamati a rinunciare a tutto ciò he ci possa allontanare da Cristo.  Per il Nostro Signore dobbiamo essere disposti a portare la nostra croce, sulla via del Calvario, come fece Simone Cireneo " Colui che non porta la sua croce e non viene dietro di me, non puó essere mio discepolo."

Preghiere

Preghiera del cavaliere

Image
Preghiera del Cavaliere

Signore,
per le Tue cinque piaghe
che portiamo sulle nostre insegne
noi Ti preghiamo.
Donaci la forza di amare
tutti gli esseri del mondo che il Padre Tuo ha creato
e, più degli altri, i nostri nemici.