Image
 
 

 
 
Corpus Domini
 
Corpo e Sangue
 
di Cristo
 
 
 
Anno C
 
 
 
Tutti mangiarono e
 
avanzarono dodici ceste
 
 
 
PENSIERO DELLA DOMENICA
 
+ 2 VIDEO CORRELATI
 
La festa del Corpus Domini ha le sue origini dal miracolo di Bolsena. Un sacerdote boemo, di passaggio, nel 1263, andò a celebrare la Messa nella Chiesa di Santa Cristina, tormentato, come sempre, dai dubbi intorno alla reale presenza del Corpo del Signore, nell'ostia consacrata. Al  momento della frazione dell'ostia, sotto il suo sguardo esterrefatto, caddero dal calice gocce di sangue sul corporale e sul pavimento. Fu subito informato il Papa, Urbano IV, che risiedeva ad Orvieto, il quale fece esaminare il prodigio da illustri teologi, quali Tommaso d'Aquino e Bonaventura da Bagnoregio. Accertato il miracolo, il Papa istituì la festa del Corpus Domini, da celebrarsi ogni anno in tutto il mondo cristiano.


 
Image
Una raffigurazione del
Miracolo di Bolsena ad
opera di Raffaello
 
E' una festa, quella del Corpus Domini, che rafforza la fede del credente e le dà la certezza assoluta che non è solo e abbandonato nei marasmi della quotidianità, ma nella presenza della eucaristia c'è Lui, il vero amico che ti sta sempre a fianco.

Fu a Cafarnao, con parole nitide e ferme, che Gesù promise che avrebbe istituito l'Eucarestia: "... Io sono il pane vivo disceso dal cielo... la mia carne è vero cibo, ed il mio sangue vera bevanda; chiunque mangia la mia carne e beve il mio sangue, dimora in me ed lo in lui; e vivrà in eterno...".

La gente che seguiva il Cristo, attratta dal panino che Gesù moltiplicò per sfamarli, non comprese questa promessa e se ne andò, delusa.

Ma Lui quello che aveva promesso mantenne fedelmente, in quella sera in cui sarebbe stato tradito!

Nella nostra vita, quando i nostri progetti vengono ostacolati e non si realizzano, con tanta delusione abbandoniamo tutto.

Sapeva benissimo il Signore che anche noi tante volte non lo avremmo seguito, forse anche tradito, rimanendo nella nostra sfiducia su tutti e su tutto...

Ci ha dato l'ennesima prova del Suo smisurato amore per ciascuno di noi, restandoci vicino, anche quando abbiamo, illusoriamente, creduto di poter fare a meno di Lui, per venirci subito in soccorso, alla nostra timida richiesta di aiuto.

La nostra gratitudine esprimiamola insieme, con la sequenza della liturgia:
Ecco il pane degli angeli - pane dei pellegrini, vero pane dei figli - non deve essere gettato, con i simboli è annunziato in Isacco dato a morte.
Nell'agnello della Pasqua, nella manna data ai padri.
Buon pastore, vero pane, o Gesù pietà di noi, nutrici e difendici, portaci ai beni eterni, nella terra dei viventi.
 
Image
Gesù buon pastore

Tu che tutto sai e puoi che ci nutri sulla terra conduci i tuoi fratelli alla tavola del cielo nella gioia dei santi.


Don Lucio Luzzi
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Video correlato
"Ti adoro Ostia divina"
 
Video correlato
"Corpus Domini"
Image
 
Vie dello Spirito
Portale Cattolico Italiano
 
Tutti i diritti riservati - All rights reserved
 

AS VIAS DO ESPIRITO

NOSSA SENHORA DO CARMO

Image

NOSSA SENHORA DO CARMO
        O ESCAPULÁRIO
 
" Os que me fizerem conhecer terão a vida eterna"
                                 ( Ecl. XXIV-31 )
 
O Escapulário do Carmo, um sacramental, é definido como sendo uma "tira de pano que os frades e freiras de certas ordem trazem sobre o peito"   Normalmente, quando se fala de um escapulário costuma referir-se ao escapulário da Ordem do Carmo, que é reconhecida pela Igreja Católica e que todos os Papas do século XX usaram e divulgaram. O Escapulário do Carmo está ligado à uma venerável tradição carmelita, a saber, à " visão" de São Simão Stock.

Codice shinistaT

THE WAYS OF THE SPIRIT

It's Christmas

Image

A true joy of the hearth

Five centuries before the coming of Jesus, the king of Babylon (today Baghdad) invaded Israel and deported all its inhabitants to Mesopotamia. Then the prophet Isaiah’s voice raised high; he turned to people and encouraged them: “… After waiting for a long time, the salvation came at last. For us as well, from 20 centuries onwards, Christmas comes every year, as synonymous, often unaware, of joy, peace and family time.
These feelings are showed through lightings, decorations, Christmas tree, presepe, gifts and evenings spent in the family. For the believers, the Christmas joy is the same joy announced by the Angels to the shepherds in the holy night“.
 

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

+ 23 de Setiembre, memoria de San Pío de Pietrelcina

Image

+ 23 de Setiembre,
 memoria de San Pío de Pietrelcina

Cómo fue la vida del Padre Pío?
El Padre Pío, San Pío de Pietrelcina, no hizo sino recibir las gracias de Dios y dar respuesta a ellas mediante su vida de oración, sufrimiento y caridad. La grandeza de su vida, que le llevó a ser un gran hermano capuchino no fue otra que vivir el santo Evangelio de nuestro Señor Jesucristo.
 

WEGE DES GEISTES

Con Gesù anche per i pagani si rende vicina la salvezza

Image


XXIII domenica del
Tempo Ordinario


Anno B


Con Gesù anche per i pagani
si rende vicina la salvezza

PENSIERO DELLA DOMENICA
+ VIDEO CORRELATO
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Dopo l’ incontro con la donna siro-fenicia e la guarigione di sua figlia, non era possibile per Gesù e gli apostoli trovare a Tiro il riposo e la tranquillità che cercavano. Gesù allora si spinse ancora più a nord verso Sidone e poi si spostò verso est e, traversando la valle che separa il Libano da Ermon, ridiscese verso il mare di Galilea in mezzo al territorio della Decapoli. Fu un viaggio molto lungo che dovette essere compiuto lentamente, in molte tappe e per diversi giorni. Fu un riposo relativo che servì agli apostoli per la riflessione e scompaginò utilmente i piani dei nemici “...gli condussero un sordomuto, pregandolo di imporgli la mano…”. Gesù prende quel poveraccio in disparte per evitare l’eccessiva emozione e le incomposte reazioni inevitabili nella folla se questa fosse stata direttamente presente al grande evento.

Preghiere

PREGHIERA

Image

La preghiera del malato
 
Ti prego nel mio letto, nel dolore,
Signore mio Gesù, fiore soave.
Io sono un ammalato con il cuore,
affetto da un gran male molto grave.

 
lo qui dai letto freddo d'ospedale,
aspetto l'ora in cui sarò operato,
e temo che essa sia l'ora fatale.
Io mi rivolgo a te, sono ammalato!

 
Sostienimi Signore mio Gesù,
Tu donami conforto e la speranza,
Tu fà che io ti preghi sempre più,
e manda la tua pace in questa stanza.