Image

Benedetta e la speranza

Quante volte abbiamo bisogno di una parola di incoraggiamento e di consolazione, quando sembra che tutto vada storto. Benedetta insegna ad amare il Signore ed il prossimo, anche nelle condizioni più estreme.
Una lettera inviata ad una sua ex insegnante, ormai paralizzata, ci mostra una gioia profonda che, lei gravemente ammalata, cerca di trasmettere ad una compagna di sventura:
“… Io sono serena lo stesso, perché è Dio che mi ha voluto così – che ci ha voluto così. Non temiamo, Signorina. Siamo cadute nelle Sue mani...

Image
Dipinto gentilmente concesso dalla pittrice Roberta Boessmann 

Ma sono mani dolcissime, che guidano verso una strada d’amore e di pace.
E noi, se saremo docili nelle Sue mani, non saremo mai, nemmeno per un soffio, abbandonate.
Il Signore ha cura dell’erba dei campi, e degli uccelli dell’aria, eppure loro non seminano e non mietono, e non depongono nei granai . Tanto più, allora, avrà cura di noi, che siamo ben più che l’erba e gli uccelli dell’aria!
«Cercate il Regno di Dio e la Sua giustizia, e tutto il resto vi sarà dato in più.»  Ecco, perché io attendo serena.
Perché i giorni passano nell’attesa di Lui, che io amo nell’aria, nel sole che non vedo più, ma che sento, ugualmente, nel suo calore, quando entra attraverso la finestra a scaldarmi le mani, nella pioggia, che scende dal cielo per lavare la terra.
La mia lettera la detto perché devo comunicare con gli altri attraverso le mani, perché sono diventata cieca e sorda.”
(Benedetta a Laura Ricci in Gardini, 1963)

Forse anche noi abbiamo motivi di preoccupazione. La distanza tra le nostre aspirazioni e la realtà, a volte grigia, a volte terribile, delle nostre giornate diventa ancor più forte nei periodi festa.

Benedetta ci testimonia che possiamo sperare e che anche l’attesa può essere gioiosa. La luce può essere sempre in fondo a tutti i viali della nostra vita, se abbiamo la libertà di alzare gli occhi per vederla, come dono che ci viene da Colui che, comunque, ci ama.

Gianfranco Amati



Quando vuoi, puoi sentire come protezione a casa tua: il profumo che emanava PADRE PIO: GELSOMINO- SANTA RITA DA CASCIA: ROSA- SAN GIOVANNI PAOLO II: CEDRO.

 

foto di Viedellospirito Don Lucio Luzzi.


AS VIAS DO ESPIRITO

REFLEXÃO " NÃO PODEMOS SER VERDADEIROS CRISTÃOS SE NÃO SOMOS UNIDOS "

Image

REFLEXÃO
" NÃO PODEMOS SER VERDADEIROS
CRISTÃOS SE NÃO SOMOS UNIDOS "

 
È facil pregar a comunhão, mas é quase impossivel viver a comunhão. A comunidade está ainda identificada com a propria paroquia: daqui o feito, o sectarismo, o juizo muitas vezes impiedoso que os considerados cristãos praticantes exprimem uns contra os outros, os personalismos e os protagonistas.
 

THE WAYS OF THE SPIRIT

Pilate and the Sanhedrim The last round

Image

Pilate and the Sanhedrim
The last round


Shocked by an unjust sentence extorted to him;
Shaken by a death he esteemed too sudden,
Bothered by Joseph’s of Arimathea request for the body,
Troubled by the Sanhedrim’s request to remove quickly the bodies from the crosses,
Pilate asked himself what else now?



LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

Domingo 3º de Cuaresma.

Image

Domingo 3º de Cuaresma.
  Evangelio: Juan 4,5-42

La samaritana es un símbolo del hombre que no consigue apagar su sed. Vamos de pozo en pozo, de mercado en mercado, buscando nuevos productos para apagar la sed que nos tortura, pero al final seguimos con más sed, con más deseos, con más necesidades.
El hombre tiene ansia de profundidad y de plenitud. No hay nada ni nadie en este mundo que pueda llenar totalmente su vacío. Sólo saliendo de lo superficial y buscando lo trascendente puede ser feliz.

WEGE DES GEISTES

Religiosità oggi

Image

Prevalgono tradizioni popolari

La frase con la quale abbiamo chiuso l'articolo precedente (Religiosità popolare) l'abbiamo definita cinica. Eppure si sa che gli avversari del clero hanno da sempre insinuato che esso ha sfruttato l'ignoranza e la superstizione del popolo, per soggiogarlo e vivere alle sue spalle ... Affermazioni del genere non vanno prese in considerazione, perché irridono volutamente alla vera storia della religiosità cristiana, affermatasi, lungo due millenni, come sorgente di civiltà, quella di cui vivono anche coloro che parlano così...

Preghiere

PRESENZA DI DIO

Image

PRESENZA DI DIO


“ LA NATURA E’ IL POEMA DI DIO”  DICE CONTARDO FERRINI.
DIO E’ PRESENTE NELLA NATURA.
CON LA SUA POTENZA CREATRICE NE HA TRACCIATO LA FISIONOMIA, PLASMANDO DI BELLEZZA OGNI SUO CONTORNO.