Image

Le folle interrogavano Giovanni Battista


Il lento scandire del calendario liturgico, ci conferma il detto degli antichi “Hora ruit” ; il tempo corre velocissimo.

Ci sembrava anacronistico già pensare al  Natale, e l’Avvento, periodo antecedente alla grande festa per noi cristiani, si sta esaurendo.

Image

Siamo alla III domenica di Avvento, ormai ad appena otto giorno dal traguardo liturgico della nascita di Cristo. La Liturgia,anche in questa domenica ci propone un piccolo brano del profeta Sofonia (Signore protegge) che oltre 600 anni prima di Cristo, propone al suo popolo un canto di gioia perché il Messia salverà Israele. “Gioisci,  figlia di Sion,  esulta Israele e rallegrati con tutto il cuore, figlia di Gerusalemme. Re d’Israele è il Signore in mezzo a  te, tu non vedrai più la sventura….”


Per vedere concretizzata questa speranza, Israele doveva attendere ancora dei secoli.
Quanto diversa e privilegiata la nostra posizione! Celebreremo, con il prossimo Natale, il fatto storico della avvenuta nostra salvezza, con la nascita di quel bambino che un giorno si farà carico delle nostre colpe(passerà Lui, al posto nostro, per disonesto,violento,orgoglioso, vendicativo ecc) e accetterà l’infame condanna della croce.

 

Il mistero del Natale è tutto qui. Non si ferma alla tenerezza di questo bambino, ma alla consapevolezza che il Suo sacrificio è stato il segno tangibile dell’amore infinito per me.

Ecco allora la gioia, l’esultanza del Natale! Nei tempi antichi era tanta l’attesa, che quando Giovanni Battista, il precursore, il cugino di Gesù, dice alla sua gente, “ io vi battezzo con acqua; ma viene uno più forte di me, che vi battezzerà in Spirito”, gli dicono: “ dicci che cosa dobbiamo fare!”


Ce l’abbiamo noi questa disponibilità ?


Se prendiamo il Natale come festa,anche bella, ricorrente, passata la solennità, rimarremo quello che siamo e l’invito di Sofonia “gioisci.. rallegrati…” ci sembrerà tanto anacronistico, per le nostre situazioni concrete.
Segui, con la mente sgombra da tante preoccupazioni, il salmo responsoriale che ci propone la liturgia:

Viene in mezzo a noi il Dio della gioia

– Ecco, Dio    è la mia salvezza

– perché mia forza e mio canto è il Signore 

- egli è stato la mia salvezza….cantate inni al Signore, perché ha fatto opere grandi

– ciò sia noto in tutta la terra

– Gridate giulivi ed esultate, abitanti di Sion

– perché grande in mezzo a  voi è il Santo d’Israele…


Coraggio! Anche tu hai bisogno di un po’ di gioia nel cuore.

E’ il regalo di Natale che ti vuol fare Gesù bambino!

Ti verrà tanto spontaneo dire: MA E’ POSSIBILE, SIGNORE, CHE MI VUOI TANTO BENE?

GRAZIE.

VIDEO CORRELATO

LE FOLLE INTERROGAVANO GIOVANNI BATTISTA

 

Don Lucio Luzzi

Image

AS VIAS DO ESPIRITO

É NATAL ! ME DEIXEM NASCER

Image

É NATAL !  ME DEIXEM NASCER
De Giosy Cento
 
ME DEIXEM NASCER: assim diz DEUS desde sempre. Ele que se define como Vida sem tempo mas que se manifesta no tempo, como vida sem matéria, mas que se torna palpável no homem vivente que é a sua gloria.

Image

ME DEIXEM NASCER:depois de esperas intermináveis de conflitos e ódios históricos, de criaturas que morrem de tantos sofrimentos por causa da fome e das guerras, depois de decisões de milhões de abortos sem motivo e sem coração, projetem uma familia que não seja somente uma dupla, mas que seja pai, mãe e filhos. Não pensem que eu esteja vos impondo de fazer nascer criaturas, não, mas inscreví no vosso DNA um desejo de vida nova, espelho dos vossos olhos e esperança para o sempre.

THE WAYS OF THE SPIRIT

Testimony directory

Image

"I will follow you Lord
 in
the way of pain"


Emanuela 31 years old.
Her very short period of life

On May 14 th 1974 a baby giri 50 days old was brought to the baptismal font. I Don Lucio asked to the parents: "What name do you give to your daughter?". “Emanuela” they answered. I explained the meaning of the name "GOD WITH US". We could never think that little Emanuela one day would consecrate her ife to God in the way of pain. Emanuela: at the beginning of my existence it was piaced around my neck a "VIA PASS" to open the entrante gate with the inscription "BAPTIZED” daughter of God. ln my first years of life I was always on my mothers arms and what I did was only sleep and eat.


 

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

DE LA FE Y DE LA PRÁCTICA EUCARÍSTICA

Image

DE LA FE Y DE LA PRÁCTICA EUCARÍSTICA

DEPENDE HOY EL FUTURO DE LA IGLESIA

“La Eucaristía y la Santa Comunión no son una cosa, ni siquiera la más santa, sino una Persona: el mismo Jesucristo. Mientras que la adorable Persona de Cristo, escondida bajo las humildes especies sacramentales, sea tratada de una manera tan banal, indelicada y superficial al día de hoy, en la Iglesia no podrá producirse un verdadero progreso espiritual.


WEGE DES GEISTES

Ritorna, Signore: fino a quando? (sl 90/89 )

Image

Ritorna, Signore:

 fino a quando? (sl 90/89 )

Nell'ultimo capitolo dell'ultimo libro della Bibbia, Apocalisse, viene ri­portata una accorata

invocazione, "Vieni", che, come all'unisono, è ri­petuta dallo Spirito e dalla sposa /Ap 22,17).

 È l'invocazione di chi ha urgente il desiderio ed è addirittura in vista della meta.   

"Vieni": è l'incontro del compimento; è l'abbraccio dell'eterno amo­re; è il bacio della

gioia infinita.   

Ma per dire "Vieni" insieme, da una parte e dall'altra, la condizione non deve essere

dissimile, distante, diseguale.

 

 

Preghiere

TE DEUM

Image

TE DEUM

Eccoci, Signore, davanti a te.
Col fiato grosso, dopo aver tanto camminato.
Ma se ci sentiamo sfiniti,
non è perché abbiamo percorso un lungo tragitto,
o abbiamo coperto chi sa quali interminabili rettilinei.
È perché, purtroppo, molti passi,
li abbiamo consumati sulle viottole nostre, e non sulle tue:
seguendo i tracciati involuti della nostra caparbietà faccendiera,
e non le indicazioni della tua Parola;
confidando sulla riuscita delle nostre estenuanti manovre,
e non sui moduli semplici dell'abbandono fiducioso in te.