Image

Maria e Giuseppe si amorono
come fratello e sorella?


Abbiamo premesso, a suo luogo, che al momento dell'annunciazione la Vergine e Giuseppe erano già vincolati da una specie di contratto prematrimoniale, in forza del quale sarebbero giunti, entro breve scadenza, a vivere insieme, come ogni altra coppia di sposi.  A quel punto, il loro amore non poteva essere più quello della semplice amicizia. L'amore tra fidanzati è specifico; potrebbe anzi definirsi potenzialmente coniugale. Che sia stato puro, intemerato non può mettersi in dubbio: è deducibile anche dal loro comportamento, durante i giorni dell'angoscia, da parte di tutti e due gli interessati.


 

La Sacra Famiglia

Ma polarizzarsi su questa purezza fino al punto da falsare la natura del loro amore, è semplice ipersensibilità occidentale, che possiamo rispettare, ma non basare su considerazioni serie.

Due giovani come Maria e Giuseppe, arricchiti da quel cumulo di favori divini che li dovevano preparare alla loro futura missione in favore del figlio di Dio, dovevano essere ben in grado di amarsi in maniera diversa da quella di due fidanzati comuni.

Il vincolo affettivo si sarebbe attualizzato con il rito nuziale, a seguito delle parole rassicuranti dell'angelo a Giuseppe, cioè dopo chiariti i termini di quanto era accaduto alla fidanzata e in conseguenza dell'accettazione della proposta pervenuta anche a lei dall'alto.

In forza del patto matrimoniale, Maria non avrebbe potuto più amare Giuseppe come un fratello: sarebbe stato un controsenso e una mistificazione.

Era suo marito e basta!

Altrettanto si dica di Giuseppe, nei riguardi di lei. Dunque si sono amati fedelmente di vero amore coniugale, pur attenendosi alle richieste di Dio e alla loro scelta di rinuncia al diritto di unione coniugale nel senso stretto, e di cui ci assicura l'articolo della nostra fede.

La cosa trova una sua collocazione nell'alveo della castità verginale cristiana, che, come è noto, fiorisce fra religiosi e clero cattolico latino e altre persone chiamate a vivere la totale consacrazione a Dio, nella dimensione della laicità.

Questi generosi sanno che la possibilità di vivere secondo il progetto di un tale carisma dipende dalla loro maturità interiore e dal loro amore per le anime.

Un sacerdote, preso intensamente dall'amore a Cristo e all'apostolato, è felice di rimanere libero di mente e di cuore, perché la sua donazione sia totale e costante.

Ora, se questo accade ad un sacerdote, ad una suora, ad una laica o laico, dediti per vocazione agli interessi del regno dei cieli, chi può, di costoro, paragonarsi al coinvolgimento di Maria e Giuseppe nell'opera della redenzione?

Essi vi parteciparono assai più di tutti gli apostoli, discepoli e "pie donne" comprese.

Pertanto se questo carisma concede a chi vive nello stato della verginità cristiana di sentirsi sereno, anzi felice, per il fatto di aver donato tutto di se stesso a Cristo, immensamente di più deve essere stato concesso a Maria e al suo sposo Giuseppe, durante la loro vita di coppia a Nazareth, a Betlem, in Egitto e, di nuovo a Nazareth.



Ci permettiamo, anzi, di riassumere quanto siamo venuti esponendo fin qui con un riferimento a situazioni matrimoniali, sulle quali non è facile soffermarsi per l'estrema riservatezza che le circonda.

Ci siamo mai domandati, per esempio, se due sposi profondamente cristiani, trovino davvero la loro gratificazione intima nell'esercizio del loro diritto coniugale, inteso come incontro sessuale fisico, o non piuttosto nell'armonia amorosa che dà senso alla loro esperienza di coppia?

Nei casi in cui mancasse questa intesa reciproca, avrebbe ancora senso quell' incontro intimo?

Non assumerebbe, al contrario, i contorni di una ripugnante presa in giro? In questa ultima ipotesi, ahimè, tutt' altro che fantasiosa (vedi il precipitare inquietante della vita matrimoniale del nostro tempo verso il divorzio) l'esercizio del diritto sessuale potrebbe giustificarsi unicamente come tentativo di risalire a quella sintonia di mente e di cuore da cui erano partiti, nel fondare il loro nido familiare.

Tornando ai nostri due coniugi nazaretani, chiamati ad una cooperazione evangelica unica nel suo genere, disponevano, certo, di ben altre risorse, per alimentare l'amore vicendevole su cui poggiava la loro vita a due, e della quale era beneficiario lo stesso unigenito figlio di Dio.

La sintonia perfetta che traspare dai pochi ma eloquenti racconti dell'infanzia del salvatore, apre vari scorci dove può allungare, se non l'indagne storica, almeno quella della vera devozione.

Ci sembra di poterne identificare uno nella domanda della madre, al momento di riavere fra le braccia il fanciullo Gesù, dopo tre giorni di assenza? " Ecco, tuo padre ed io, angosciati ti cercavamo" (Lc 2, 48).



Quella delicatezza nel premettere il "padre" non dice nulla? Tutti e due avevano fatto ricerche ansiose e ora tutti e due gioivano per la soluzione consolante della vicenda.

AS VIAS DO ESPIRITO

Ascenção do Senhor

Image

Evangelho
Ascenção do Senhor  - 12 de Maio

                                Um pensamento
Ascenção, palavra que significa subída, é a elevação de Cristo aos céus, fato que significa também a plenitude da Pascoa. Diante dos olhos dos seus discipulos Jesus elevou-se aos céus:  é o momento em que Ele revelou e nos mostrou sua divinidade.
Esse foi seu penultimo milagre, porque essa foi a penultima apariçaõ de Jesus que termina com a entrada irreversivel de sua humanidade na gloria divina, simbolizada por uma nuvem. A subída de Jesus aos céus pode nos estranhar, assim como deixaram os seus discipulos de boca aberta, estupefatos, como a dizer:  " E agora ? "

                              
Codice shinistaT

THE WAYS OF THE SPIRIT

The Holy Shroud

Image

The Holy Shroud
From the studies of
Mons. Giulio Ricci,
Shroud researcher


The Shroud is a rectangular linen (m. 4,36 x 1,1), woven in a three-to-one herringbone twill composed of flax fibrils and is the most eloquent “corpus delicti” used by researchers to reconstruct the offensive event it shows: the death on the cross. The crucified man, before his death, has suffered under a particularly cruel flagellation, a crowning with thorns (first ever registered by researchers in a crucifixion), an upward gouge in the side caused by a spear penetrating into the thoracic cavity and at last shrouded, naked, in a linen without being previously washed and covered with resins. The integrity of the shroud testifies that the body it shrouded never knew the corruption; otherwise the shroud itself would have been damaged.
 

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

Jueves Santo… día de los Sacerdotes

Image
Jueves Santo… día de los Sacerdotes
Ven y sígueme te ha dicho el Señor:
“Quiero hacerte pescador de hombres”.
Agradece sinceramente su llamada
y responde con sinceridad a su invitación.
No tengas miedo de dejar tu barca
y empezar a caminar con Él.
Te invita a una aventura inmensa
y a ser para siempre un apóstol enamorado.


WEGE DES GEISTES

Novena a San José

Image

Novena a San José
Oración para rezar todos los días de la Novena
Bienaventurado José,
cuyo poder saber hacer posibles las cosas imposibles,
ven en mi ayuda en estos momentos
de angustia y dificultad.
Toma bajo tu protección
las situaciones tan serias y difíciles
que te encomiendo,
para que tengan una feliz solución
de acuerdo a la voluntad de Dios.




Preghiere

PERCHE' MI HAI SCELTO ?

Image

PERCHE' MI HAI SCELTO ?
Aspetto il giorno in cui
potrò sapere perché mi hai scelto
dal tuo popolato nulla.
Mi hai portato nel tuo ventre in?nito
con una gestazione colorita di Gesù:
su di lui, Sacerdote, mi hai progettato.
Io non lo sapevo, Dio.