Image
 
 
"Gloria a Te o Cristo
annunciato dalle genti"

 
PENSIERO DELLA DOMENICA
+ VIDEO CORRELATO

 
Siamo ancora nel periodo natalizio e la Liturgia ci propone, con l'Evangelista Giovanni, Cristo, vera luce che illumina gli uomini.

Giovanni esercitava la pesca nel mare di Galilea; era di famiglia benestante ed aveva conoscenza nelle sfere sacerdotali, "essendo noto al sommo sacerdote"; ma insieme con Pietro rientrava nella categoria degli uomini "illetterati e popolari" (At.4,13), poiché non era stato alla scuola dei rabbini.
 
La profondità del suo Vangelo deriva quindi dalle sue alte doti di spirito, dall'intimo suo contatto con Gesù e dalla luce soprannaturale.
 
E la Liturgia oggi ci propone il celebre "Prologo" con cui Giovanni apre il suo Vangelo:
"In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio".

 
Image
 
In passato con la recita di questo "prologo", si chiudeva ogni Messa ed in antico lo si trascriveva e lo si portava addosso come una benedizione.

"Tutte le cose furono fatte per mezzo di Lui... ed in Lui era la vita, e la vita era la luce degli uomini...".

La comunicazione agli uomini della stessa vita divina, si ha soltanto con l'elevazione soprannaturale, mediante la grazia.

"Dio è luce e la luce risplende fra le tenebre" ed ha sempre cercato di illuminare gli uomini immersi nell'oscurità dell'errore e del peccato.

"Ma le tenebre non l'hanno ricevuto...", riferimento generale a tutti i tempi ed a tutti gli uomini, ma in vista particolarmente del popolo ebreo, sordo ai continui divini richiami.

Questa pagina di Vangelo, forse difficile alla nostra comprensione, quanto si applica alla nostra condizione umana!
 
Abbiamo esultato per la nascita a Bethlem del Salvatore.

La luce venuta nel mondo, l'abbiamo espressa, per allegoria, con tante luminarie, sfavillio di luci e canti di gioia.

Ma passato ormai il Natale ed iniziato il nuovo anno, dobbiamo costatare, con malinconia, che forse siamo rimasti nel nostro intimo nella oscurità dell'errore e del peccato...

E così la gioia del Natale è finita.

La Liturgia di oggi ci incoraggia, anche se sperduti in un tunnel nero e pesante della vita, ad intravedere un bagliore, una luce; è la luce di Cristo, il Salvatore.

Signore mio, quando agisco prevalentemente con presunzione e vengo quasi sempre sommerso da delusione, amarezza, sfiducia, il mio animo si ritrova in un buio totale, e non trovo via di uscita. Sei venuto nel mondo, Tu luce vera, quella che illumina ogni uomo. Ho tanto bisogno di uno spiraglio di fiducia; illumina, ti prego, il mio tortuoso cammino: prendimi per mano e guidami Tu con la tua luce, che sia per me serenità, pace, gioia... Non mi hai mai deluso; mi affido a Te!
 
Don Lucio Luzzi
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Viedellospirito.it abbina al "Pensiero della Domeica"
il canto in video "Gloria in excelsis Deo"
 

AS VIAS DO ESPIRITO

XIV DOMINGO DO TEMPO COMUM

Image

 DIA 07 JULHO
XIV DOMINGO DO TEMPO COMUM
A NECESSIDADE DE BONS OPERÁRIOS

 
 

                          Um pensamento
 
Confrontando-se com a grandiosidade da missão, Jesus reconhece a necessiedade de contar com colaboradores, para leva-la adiante, a contento. Depois de ter enviado os doze apostolos, o Mestre enviou também outros setenta e dois discipulos, com a tarefa de preparar as cidades e povoados para a sua passagem, ou seja, predispô-los para acolher a sua mensagem.
 

Codice shinistaT

THE WAYS OF THE SPIRIT

Testimony directory

Image

"I will follow you Lord
 in
the way of pain"


Emanuela 31 years old.
Her very short period of life

On May 14 th 1974 a baby giri 50 days old was brought to the baptismal font. I Don Lucio asked to the parents: "What name do you give to your daughter?". “Emanuela” they answered. I explained the meaning of the name "GOD WITH US". We could never think that little Emanuela one day would consecrate her ife to God in the way of pain. Emanuela: at the beginning of my existence it was piaced around my neck a "VIA PASS" to open the entrante gate with the inscription "BAPTIZED” daughter of God. ln my first years of life I was always on my mothers arms and what I did was only sleep and eat.


 

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

DOMINGO 12 DEL TIEMPO ORDINARIO

Image

DOMINGO 12
 DEL TIEMPO ORDINARIO


Evangelio: Lucas 9, 18-24
Una vez que Jesús estaba orando solo, en presencia de sus discípulos, les preguntó: - « ¿Quién dice la gente que soy yo?» Pedro tomó la palabra y dijo:   «El Mesías de Dios.» Y, dirigiéndose a todos, dijo: - «El que quiera seguirme, que se niegue a sí mismo, cargue con su cruz cada día y se venga conmigo. Pues el que quiera salvar su vida la perderá; pero el que pierda su vida por mi causa la salvará.»  “Y vosotros, ¿quién decís que soy yo?” Esta es la pregunta más esencial e importante que nos hace Jesús. Si le seguimos, nos importa saber quién es Él. Si nos atrae su forma de vivir, necesitamos saber de dónde le nace todo. Jesús nos invita a mirarle por dentro, a descubrir el misterio que lo habita.

WEGE DES GEISTES

Imitação......3.17 Como toda solicitude deve ser posta em Deus

Image

Imitação......3.17
 
Como toda solicitude deve ser posta em Deus

 
Filho, deixa-me fazer de ti o que eu quero. Eu sei que te convém.
Pensas como homem e julgas muitas coisas consoante te persuade o afeto humano.
Senhor: verdade é o que dizeis. Maior é o cuidado que tendes de mim,que todo o que eu mesmo possa ter.
Porque está muito arriscado a cair quem não póem em vós toda a sua confiança.
Senhor, fazei de mim o que vos aprouve, contanto que a minha vontade permaneça em vós firme e reta.
Porque não pode ser senão bom tudo o que fizerdes de mim.




Preghiere

A MARIA MODELLO DI FEDE

Image

A MARIA MODELLO DI FEDE
Di S.E. card Angelo Comastri

VERGINE MARIA
LA LAMPADA DELLA TUA FEDE E’ STATA SEMPRE ACCESA;
TU SEI LA CREDENTE! METTI OLIO NELLE NOSTRE POVERE LAMPADE AFFINCHE’ LA LUCE DELLA NOSTRA VITA ILLUMINI IL “ VOLTO SANTO GESU’”.
VERGINE MARIA, NOI SIAMO GENTE DI POCA FEDE;
BASTA UN’ ONDA DI DIFFICOLTA’ PER METTERCI PAURA;
BASTA UN’INCOMPRENSIONE PER SPEGNERE L’ENTUSIASMO.