Image

PARA TI, ANCIANO, ENFERMO,
AL OCASO DE LA VITA
 
QUISIERA VESTIRME DE PAPA NOEL Y ESTAR CERCA DE TI, COMO SI FUERAMOS AMIGOS DE SIEMPRE. SI PIENSAS EN TU NINEZ, SEGURAMENTE LA NAVIDAD TENIA UN CALOR Y UN SABOR ESPECIAL! ERAS FELIZ EN LA ALEGRE ESPERANZA QUE PAPA NOEL TRAJERA ALGUN REGALO PARA RENDIRNOS, ALMENOS POR POCOS DIAS, MENOS AMARGA LA VIDA QUE CON MUCHA DIGNIDAD, TRANSCURRIMOS EN LA MISERIA.

 
Image

HOY, QUIZA, PARIENTES, ASOCIACIONES HUMANITARIAS, TE LLEVARAN DULCES, PANETTONI, TURRONES, COSAS DE LAS CUALES PODRIAS HACER DE MENOS POR TU ESTADO DE SALUD.
 
MI REGALO EN CAMBIO ES ESTE:
 
- TE MIRO CON SIMPATIA.
 
- COMPRENDO TU VIAJE CANSADO.
 
- HABLO FUERTE PARA DISMINUIR TU SORDERA.
 
- APRETO CON CALOR TUS MANOS TEMBLOROSAS.
 
- NO ME CANSO DE ESCUCHAR TUS TEMAS, AVECES REPETIDOS.
 
- DESEO, NO SOLO AHORA, POR LAS FIESTAS, PERO SI CADA DIA, RECORDARME DE TU       SOLEDAD Y SUFRIMIENTO.
 
- COMO QUISIERA ALEGRARTE ESTE ULTIMO PEDAZO DE TU EXISTENCIA!
 
- ESTOY CONTIGO, A TU LADO, EN TU LARGA VIDA.
 
CUANTOS PAPA NOEL HABRAS VISTO, SOBRE TODO CON TU FANTASIA Y ESPERANZA.
 
ESTA VEZ YO ESTOY, ME VESTIRE DE PAPA NOEL PROPIO POR TI.
 
RESTARE A TU LADO, PORQUE TE CONSIDERO COMO MI HERMANO, PORQUE REALMENTE TE QUIERO MUCHO.


Traducción de Yonni Esperanza Cortes

Caminos del Espiritu
Portal Católico Italiano
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Image

Portal Católico que ofrece reflexiones útiles para la vida

Image

Caminos del Espiritu es una pequena semilla de la Palabra de Dios que
trasladada por el viento del Espíritu se posa donde
Él desea y solo Él vuelve fecundas a las almas donde brota

Image


 

AS VIAS DO ESPIRITO

Cortesia:

Image

Cortesia:
 Esquecida ou desconhecida ?
 

Será que foi totalmente desaparecida das relações interpessoais a "Cortesia" ?
Será que foi totalmente esquecida, desconhecida,inútil e fora de moda hoje em dia ?  Está sob os olhos de todos a frieza com que nos tratamos, abituados a não nos  saudar e agredir verbalmente, a dispôr de forma dispótica dos espaços e das coisas de outros, sobretudo das coisas publicas e comuns. Entretanto, a mim parece que na cortesia das maneiras e das palavras, por nada semelhantes à hipocrisia, estejam reunidos profundos valores cristãos.
 



THE WAYS OF THE SPIRIT

THE BEST GIFT

Image

THE BEST GIFT
For you, elderly man/woman, ill man, at the sunset of your life.
I would like to be Santa Claus for you and be close to you, as we were friends forever.
If you think about your childhood, special memory will arouse to your mind!
You hoped with all your heart that Santa Claus would bring a gift to you as you could forget for a while the harsh days of your life, that you leaved with dignity.
May be today you are receiving cakes and gifts from humanitarian organisations and relatives; all things you are deprived of for your poor health conditions.





 

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

12 DE SETIEMBRE DULCE NOMBRE DE MARÍA

Image

12 DE SETIEMBRE

DULCE NOMBRE DE MARÍA

Te elijo, María, en presencia de la corte celestial por mi madre y reina.

 Entrego y consagro con toda sumisión y amor, mi cuerpo, mi alma, mis bienes interiores y exteriores, el valor mismo de mis buenas obras, pasadas, presentes y futuras, dejándote el pleno derecho de disponer de ellas, de mí y de todo que me pertenece, sin excepción, según tu beneplácito, a la mayor gloria de Dios en el tiempo y la eternidad.   Recibe, dulce Virgen María, esta ofrenda de mi esclavitud de amor, en honor y unión de la sumisión que la sabiduría eterna quiso tener con tu maternidad; en vasallaje del poder que tenéis los dos sobre este miserable pecador, y en acción de gracias por los privilegios con que te ha favorecido la Santísima Trinidad. 

 


WEGE DES GEISTES

XIX DOMENICA T.O. TENETEVI PRONTI VIENE IL FIGLIO DELL’UOMO

XIX DOMENICA T.O.

 

TENETEVI PRONTI VIENE IL FIGLIO DELL’UOMO 

 

Gesù nella sua vita pubblica non si è limitato a risolvere i problemi quotidiani che la gente aveva, ma ha sempre indicato e spronato a percorrere la via della salvezza. Il percorso della vita è limitato nel tempo, a volte breve o addirittura brevissimo. Il Maestro, questa realtà sconcertante per l’essere umano ed a volte anche motivo di preoccupazione, l’affronta con tanto realismo, ma non per arrivare a conclusioni di sfiducia, ma nella prospettiva della vera vita, quella senza fine, eterna. E perché il suo linguaggio sia  comprensivo ed interamente assimilato dalla sua gente, si serve sempre della Parabola ovvero un racconto che in fatti ordinari nasconde insegnamenti di realtà superiori.

 

Dal Vangelo di Luca (12,13-14): "Gesù disse ai suoi discepoli: non temere piccolo gregge, perché al Padre vostro è piaciuto di dare a voi il Regno. Vendete ciò che possedete e datelo in elemosina; fatevi borse che non invecchiano, un tesoro sicuro nei cielo, dove ladro non arriva e tarlo non consuma. Siate pronti, con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese, siate simili a quelli che aspettano il loro padrone quando torna dalle nozze, in modo che, quando arriva e bussa, gli aprano subito. Beati quei servi che il padrone al suo ritorno troverà ancora svegli; in verità vi dico, si stringerà le vesti ai fianchi, li farà mettere a tavola e passerà a servirli. E se , giungendo nel mezzo della notte  o prima dell’alba, li troverà così, beati loro…".  Perché dove è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore”.

E’ la realtà, per noi sconcertante, della caducità della vita terrena, e del tenersi sempre pronti.

Gli antichi con molta sapienza, il saluto che si scambiavano quando due persone si incontravano, era “memento mori = ricordati che devi morire”.

Noi moderni questo monito lo consideriamo come un malaugurio e non vogliamo sentirlo, perché sconvolge tutte le nostre illusorie aspirazioni di godimento della vita.

Quanto è invece salutare la preghiera liturgica “Arda nei nostri cuori, o Padre, la stessa fede che spinse Abramo a vivere sulla terra come pellegrino, e non si spenga la nostra lampada, perché vigilanti nell’attesa della tua ora siamo introdotti da te nella patria eterna”.

Fa che ci abituiamo ad essere vigilanti, cioè responsabili e non vuoi che leggerezza, l’incostanza o l’imprevidenza compromettano la salvezza di coloro per i quali tu, o Cristo, sei morto.

 

Don Lucio Luzzi
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Preghiere

Buon Compleanno, Figlio del Cielo

Image

Buon Compleanno, Figlio del Cielo
Oggi, figlio, è il tuo Compleanno: che festa quel giorno...
La mamma ti ha preso tra le braccia
e ti ha chiamato Amore.
l baci e le lacrime di papà confuso e commosso.
I fiori, gli auguri, i messaggi più belli: la tua vita, figlio.
Oggi è il tuo compleanno
e ringraziamo che ci sei stato donato
e che ti abbiamo potuto conoscere e amare
come si ama un fiore nuovo a primavera.
il tuo profumo di tenera carne ci ha inebriati di vita,
ci ha fatti impazzire,
sentendoci quasi alla pari di Dio Creatore.