Image

GLI OCCHI DEL CUORE


La parola misericordia attraversa generazioni di cristiani essendo pronunziata con zelo per persone che sognano un mondo dove sei abbracciato come un tesoro. Nella misericordia tu senti l'abbraccio di  Dio dal quale tu ti eri allontanato, abbraccia nuovamente colui che lo aveva offeso mortalmente.  Santo Agostino parla della misericordia con " un occhio del cuore "  Quello sguardo pieno di amore, proprio di una madre. La misericordia del cuore percepisce le necessitá come la Madonna a Cana, Lei vuole aiutare ( in Cana la madre di Gesú chiede al Figlio ) accompagna senza pesare l'intervento,neppure perdere tempo nel cercare chi in Cana  era responsabile per la mancanza del vino .

 
Image
Papa Francesco riassume il ritmo di chi é capace di misericordia nella triade " accogle, accompagna e non giudica"   Il Santo Vescovo di Hipponia riferisce il vedere del cuore al vocabolario de cuore e occhi di cuore relazionati alla libertá dell'uomo che vive della grazia di Dio, come un innamorato che gli piace passeggiare appogginadosi soavemente sull'ombao del suo amore.   L'occhio del cuore, di fatto é l'unico che fa stabilire una comunicazione amorosa fra persone  e questo succede non a livello del chiasso ma dalla attenzione del cuore. Una voce senza significato attinge l'orecchio ma non edifica il cuore. Nel nostro cuore che si sta edificando, percepiamo di fatto l'ordine delle cose. ... quando emetto un suono o parlo, il suono sparisce ma la parola giá stá nel suo cuore anche se permane in me stesso .
Image

L'occhio del cuore  (oculis cordis) é un vero senso nell'ordine della conoscenza  e dalla attrazione amorosa che, di qualche forma, puó essere scritto come modello dei sensi del corpo.  Santo Agostino, per esempio, parla della voluttuositá  (voluptas cordis)  in comparazione al piacere proprio dei sensi del corpo , applicandola alla percepzione della fede, dell'amore di Dio e delle realitá invisibili,della necessitá del propro prossimo. L'occhio del cuore pertanto, quando é puro, attinge direttamente Dio. Lui spiega: " se desideriamo vedere Dio, dobbiamo purificare quell' occhio con il quale Dio puó essere visto. Dove stá questo occhio?
Image
Ascoltiamo il Vangelo: bene avventurati i puri di cuore perché questi vedranno Dio ( Mt 5,8)   Se tu desideri veramente vedere Dio hai a disposizione l'idea certa. DIO É AMORE. Quale la faccia di questo suo amore e quale la sua forma, piedi e mani ? Nessuno lo puó dire. Lui peró ha piedi che levano alla Chiesa , ha mani che dona ai poveri , ha occhi con i quali possiamo vedere chi ha necessitá. É la misericordia dello sguardo del cuore. Recuperare la misericordia nella propria vita é un dono a disposizione di chi vive il Giubileo della Misericordia....................
DOTT. ALBERTO ROSSINI (BRASIL ).
Image

AS VIAS DO ESPIRITO

16° DOMINGO DO TEMPO COMUM

Image

16° DOMINGO DO TEMPO COMUM
19 JULHO 2015
UMA REFLEXÃO


A liturgia desse Decimo Sexo Domingo do Tempo Comum dá-nos conta do amor e da solicitude de Deus pelas "ovelhas sem pastor"  Esse amor e essa solicitude se traduzem, naturalmente, na oferta de vida nova e plena que Deus faz a todos os homens. 

THE WAYS OF THE SPIRIT

Testimony directory

Image

"I will follow you Lord
 in
the way of pain"


Emanuela 31 years old.
Her very short period of life

On May 14 th 1974 a baby giri 50 days old was brought to the baptismal font. I Don Lucio asked to the parents: "What name do you give to your daughter?". “Emanuela” they answered. I explained the meaning of the name "GOD WITH US". We could never think that little Emanuela one day would consecrate her ife to God in the way of pain. Emanuela: at the beginning of my existence it was piaced around my neck a "VIA PASS" to open the entrante gate with the inscription "BAPTIZED” daughter of God. ln my first years of life I was always on my mothers arms and what I did was only sleep and eat.


 

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

Solemnidad de Jesucristo Rey del Universo

Image

Solemnidad de Jesucristo

Rey del Universo

El Reino que Jesús nos no conoce fronteras:

- Su defensa es el amor

 

- Su poder es el servicio

 

- Su corona es la verdad

 

- Su trono es una cruz

 

- Su castillo es la vida interior

 

- Su pregón es Dios amor

 

- Su ejército es el convencimiento de aquellos que seguimos esperando y creyendo en El

 

 “Mi realeza no es de este mundo”. (Juan 18, 36)

 

WEGE DES GEISTES

Dios te Salve, María!

Image

Dios te Salve, María!

Letra de la canción
Dios te salve, María, sagrada María, Señora de nuestro camino,
llena eres de gracia llamada entre todas para ser la madre de Dios.
El Señor es contigo y tú eres la sierva dispuesta a cumplir su misión
y bendita tu eres, dichosa te llaman a ti, escogida de Dios
y bendito es el fruto que crece en tu vientre, el Mesías del pueblo de Dios,
al que tanto esperamos que nazca y que sea nuestro rey.
María he mirado hacia el cielo pensando entre nubes tu rostro encontrar,
y al fin te encontré en un establo entregando la vida a Jesús salvador.
María he querido sentirte entre tantos milagros que cuentan de ti,
al fin te encontré en mi camino, en la misma vereda que yo.
Tenías tu cuerpo cansado, un niño en los brazos durmiendo en tu paz.
María mujer, que regalas la vida sin fin.



Preghiere

Preghiera del Papa

Image 

PREGHIERA DEL PAPA

Signore, sono il Papa.

Mi presento a Te, non come mi vedono gli uomini: il Dio in terra; la più alta autorità morale; l'uomo ascoltato ed acclamato da milioni di persone; il sicuro; l'infallibile; il dolce Cristo in terra! Mi presento per quello che sono: un povero uomo che dal momento della sua elezione ha cessato di essere se stesso per divenire Istituzione, Simbolo, tutto per gli altri e niente per se. lo devo misurare le parole perché il mio uditorio è l'umanità; non posso piangere in pubblico per­ché devo predicare la speranza; abito in una casa dorata: la mia prigione a vita.

In più la storia ha confuso il servo con il Padrone; il segretario col Direttore; il timoniere col Capitano. Gesù non ha dato le dimissioni da Capo della Chiesa, ma molti lo credono! Credono che io sia Lui, così mi chiedono miracoli, mentre io posso dire solo: "Coraggio... abbiate fede... !".

Ed io devo andare con i piedi di piombo per non avallare questo errore! Pochi si rendono conto che io cammino al buio come Abramo e che quando parlo ai potenti, sono nudo come Mosè davanti al Faraone. Se il 13 maggio non mi aves­sero sparato, molti ancora mi crederebbero invulnerabile. Quanti mi credono una Rocca mentre io mi sento in bilico su di una barca che fa acqua da tutte le parti e che talvolta è appestata dagli odori malsani che salgono dagli stagni della Chiesa! So che nella Tua Chiesa ci sono montagne di fedeltà e prati immensi di fiori e di aria pura, ma da me arrivano solo gli echi della Tua presenza santificatrice  e talvolta sono anche... filtrati!

Un giorno Gesù rimproverò Pietro perché respingeva i piccoli per far posto ai grandi, ma ora, dimmi, Signore, come debbo fare io che ho milioni di piccoli da difendere e da accarezzare, impastoiato come sono dagli impegni di Stato, dal Cerimoniale e dalla Diplomazia ?

Signore, io sono il Papa, ma il mio autista sta meglio di me. Fa che la gente comprenda che io sono il Tuo autista, così potrò dedicarmi di più ai Tuoi piccoli ed a me stesso. Signore, se anche per Te io sono il Papa, allora... ascoltami !

Se invece, anche per Te, sono solo un povero uomo, allora Ti prego... non lasciarmi solo al timone della barca. Come Pietro potrei addormentarmi..., fug­gire            tradirti..., ed allora che ne sarebbe di quelli che stanno su di essa o che ad essa sono aggrappati ? Come Gesù nel Getzemani, quante volte, solitario, sudo sangue immerso nell'angoscia per la responsabilità delle decisioni che sono costretto a prendere! Quanta tristezza per l'incomprensione dei miei più vicini collaboratori! Quanta paura di coloro che spiano la mia prima caduta per giudicarmi! Signore, se è vero che Tu sei sempre vicino ai poveri, ai soli ed agli angosciati... allora ti prego... stammi vicino !

Chi è più povero di me ?

Amen !