Image

Cominciamo da questo...

Cominciamo da questa, che dovremmo definire la prima fonte di angustie, per chi si accosta alla Penitenza. Ovviamente, uno che non si confessa mai, non si sa quanto dovrà faticare, per farsi un'idea molto approssimativa di quello che è successo nella sua condotta morale. Ma di questi non m'interesso.
Al contrario, un'anima pia, che riceve di frequente l'assoluzione sacramentale, di certo si esamina tutte le sere, e prende coscienza delle sue mancanze a livello quotidiano. Questa, diciamo, a che pro si rompe il capo, per l'esame preparatorio della confessione?

Image

Essa, da quell' esame quotidiano è certamente giunta ad un esame continuo,quello, cioé, con cui uno ha presenti di continuo le proprie mancanze, come si ha dal Salmo 50, il Miserere. Perché rimettere tutto sossopra?  Le basta un semplice sguardo dentro di sé, per cogliere quanto c'è di poco luminoso. Se insiste in quello sguardo, rischia l'intimismo e anche lo scrupolo... e rende la confessione un rompicapo.
Rompicapo, sì, perché si risolve in un inutile andare a frugare nei meandri della memoria, per ricavarne un altrettanto inutile catalogo accurato, meticoloso di miseriuole, e sottomiseriuole, con cui funestare le pie orecchie del povero confessore...


L'accuratezza occorre nel caso di colpe gravi; ma anche in quella bisogna andar cauti: se si spinge un penitente pasqualino in questa direzione, se ne ottiene che non verrà più neppure a Pasqua!...


Meglio occupare il tempo preparatorio alla Penitenza, pensando attentamente a cosa si va a ricevere, cioé i sussidi sacramentali, necessari a non ricaderci più... Un po' come per l' Eucaristia: sapere e pensare chi si va a ricevere, cioé Gesù; qui cosa si va a ricevere,cioé energie divine, per convertirci...


AS VIAS DO ESPIRITO

DETALHES SOBRE A BIBLIOGRAFIA DE MATEUS

Image

DETALHES SOBRE A
BIBLIOGRAFIA DE MATEUS
 

Para se entender bem um texto bíblico é necessário partir da personalidade descrita nas escrituras, do ambiênte da época, da sua familia e da sua posição social e cultural.
Quando se trata de uma personagem que viveu uns dois mil anos atrás seria uma ingenuidade confiar somente em documentos referenciais, como aqueles do nosso tempo.

THE WAYS OF THE SPIRIT

Imitaçaõ,.....3,42 COMO NÃO SE DEVE FUNDAR A PAZ NOS HOMENS


Imitaçaõ,.....3,42

 
COMO NÃO SE DEVE FUNDAR A PAZ NOS HOMENS

 
 
Filho, se fazes consistir a paz e alguma pessoa, por ser de teu parecer e conviver contigo, achar-te-ás perpléxo e embaraçado.
Se, porém, recorres à verdade sempre viva e permanente, não te contristarás a ausência ou a morte de um amigo.
Em mim se deve fundar o amor: por mim se deve amar todo aquele que, nesta vida, te parecer bom e amável.
Sem mim não vale e nem durará a amizade: nem é verdadeiro e puro o afeto de que eu não sou o vínculo.


LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

Jesucristo, Rey del universo

Image

Jesucristo, Rey del universo
- Evangelio: Juan 18,33-37
“Con que, ¿tú eres rey? Tú lo dices: soy Rey. Yo para esto he nacido y para esto he venido al mundo; para ser testigo de la verdad…Todo el que es de la verdad, escucha mi voz”.

En esta Solemnidad vemos un Reino esparcido y repartido por los campos. Es un Reino que, con el Rey que lo rige, nos enseña un trono que sin palabras lo dice todo: la cruz.
 Un Rey que, sin palabras, lo hace todo con su presencia, su mirada y su testimonio. Cristo Rey, entre otras cosas, nos invita a dar la vuelta un poco al día a día de nuestra existencia.
 No podemos decir “Tú eres Rey” si, a continuación, nosotros no le rendimos nuestras capacidades, no le ofrecemos nuestras habilidades o le negamos nuestra voz en esas situaciones que reclaman nuestro testimonio y nuestro respaldo.


WEGE DES GEISTES

"L'uomo non divida ciò che Dio ha congiunto"

Image


XXVII domenica del
Tempo Ordinario


Anno B

"L'uomo non divida ciò
che Dio ha congiunto"

PENSIERO DELLA DOMENICA
+ VIDEO CORRELATO

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Nei suoi tre anni di vita pubblica, Gesù non si è limitato, tramite i miracoli, a dimostrare la Sua divinità e a venire incontro alle esigenze temporali della sua gente. Un giorno disse: ”...sono venuto a perfezionare la legge...”. Compito arduo, inculcare un cambiamento di mentalità per gli ebrei ancorati da secoli alle 613 prescrizioni della legge mosaica. Un problema simile, per noi contemporanei, dovrebbe partire dalla necessità di possibili compromessi, di smussare gli angoli da una parte e dall’altra, di cedere su qualcosa, per arrivare a soluzioni positive. Nella sua vita, invece, il Cristo ha sempre rifiutato il pur minimo compromesso ed è stato sempre categorico, perché le sue leggi provengono da Dio, sono Parola di Dio. Immutabile perché eterna.

Preghiere

Preghiera di San Bernardo

Image

Preghiera di San Bernardo

O tu che nell’instabilità continua della vita presente
t’accorgi di essere sballottato tra le tempeste
senza punto sicuro dove appoggiarti,
tieni ben fisso lo sguardo al fulgore di questa stella
se non vuoi essere travolto dalla bufera.