Image

L' AMORE VINCE IL PECCATO


Una donna semplice e anonima, conosciuta in cittá come peccatrice, arriva piano piano nella casa del fariseo che offre un pranzo ad alcuni invitati. Si avvicina a Gesú, uno dei presenti, e senza niente chiedere bagna i piedi del Maestro con le sue lacrime e li asciuga con i suoi capelli, li bacia e li unge con il profumo che portava sempre con sè. Le lacrime possono rappresentare la sua sofferenza per essere vittima di discriminazione, ipocresia e preconcetto, ma allo stesso tempo sono lacrime di allegria per sentirsi accolta, amata e perdonata da Gesú.
Image
Sorpreso, il fariseo Simone contempla la scena e pensa sulla realtá di quella donna che il "profeta" Gesú doveva sapere chi era.  Gesú censura il fariseo e elogia la donna per aver realizzato le funzioni di un buono e attento cristiano:l'abbraccio, i lavare i piedi e l'unzione. Il fariseo, perito in legge, solo vede in quella donna una peccatrice che porta inpurità all'ambiente e una ospite non desiderata.  É incapace di vedere nelle lacrime la sofferenza di chi é discriminato e marginalizzato al passo che Gesú vede avanti di sè qualcuno che " mostra molto amore"

Image 
 Oltre questo, Simone non riconosce in Gesú il Maestro  della compassione e della misericordia che vede oltre le apparen Signore supera le lagalitá della impurità e si lascia toccare da quella donna che era considerata contaminata dal peccato.  Noi viviamo in una societá contaminata de ipocrisia e ignoranza di alcuni e nella quale si é perso il senso della etica,della giustizia e del rispetto.  Di questa societá facciamo parte  e siamo chiamati a dare il nostro contributo per superare la ignoranza e la falsitá, frattanto, a volte quello che occorre di fatto é che alimentiamo questi valori contrari al vangelo.

Image 
In questo anno della misericordia, proclamato dal Papa Francesco, siamo invitati a iniziare un nuovo cammino: essere piú tolleranti e comprensibili verso tutti i nostri fratelli  e sorelle.  La misericordia é il cammino che unisce Dio e l'uomo perché ci apre il cuore alla speranza  di essere amati per sempre, anche peccatori che siamo. Allora, viviamo con maggiore attenzione le parole di Gesú:  “siate misericordiosi come il  Padre é misericordioso”........
Image
Image