Image
 


"Le mie pecore
ascoltano la mia voce"
 
PENSIERO DELLA DOMENICA
+ VIDEO CORRELATO
 
 
 
Gesù nel suo insegnamento si è servito, per spiegare grandi ed eccelse verità, di esempi comprensibili a tutti, come le parabole, ed ha portato similitudini dove Lui si impersona in figure identificabili per gran parte della sua gente.
 
la pastorizia era molto diffusa in Palestina.
 
Vaste torme di pecore pascolavano sui dossi delle colline, e durante la notte venivano rinchiuse in recinti circondati da un basso muricciolo di pietre a secco.

 

Image
Gesù buon pastore
 
Un guardiano solo custodiva molte greggi riunite insieme, fino a che, al mattino, venivano i pastori e ciascuno chiamava le proprie pecore e le conduceva a pascolare con sé.

Capitava in certe notti che il ladro desse la scalata al muretto di cinta; o anche, che il lupo affamato balzasse nel chiuso a divorare qualche pecora.

Allora il guardiano, se poteva, gridava, e difendeva il gregge; ma se c'era da rischiare la propria pelle, fuggiva al sicuro.
 
E le pecore? Peggio per loro e per il padrone.

Senti che pagina stupenda troviamo nella liturgia di questa domenica del Buon Pastore!

Il parlare di Gesù è permeato di dolcezza e vero amore , e si rimane attoniti ed affascinati verso questo pastore che ha cura e premura delle sue pecore che, nella similitudine, siamo ciascuno di noi.


Disse Gesù. "Io sono il Buon Pastore, conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me, come il Padre conosce me e io conosco il Padre; e offro la vita per le pecore. E ho altre pecore che non sono di questo ovile; anche queste io devo condurre; ascolteranno la mia voce e diventeranno un solo gregge e un solo pastore...".
 
Image
 
Non si limita il buon Pastore ad avere ogni premura per il suo gregge, ma la sua ansia, il suo desiderio, si estende a chi non fa parte di questo gregge e sogna il giorno che ascolteranno la sua voce per diventare unico gregge con unico pastore.

E' il suo ardente desiderio: l'unità della Chiesa. Problema secolare e storico le diversità e le divisioni all'interno della chiesa di Dío ! "... Prego per loro Padre, perché siano una cosa sola...".
 
Image
Gesù assorto in preghiera
 
lo mi domando: quale è il mio contributo quotidiano perché il sogno della unità diventi realtà?

Non fermiamoci alle analisi storiche, ma sentiamoci coinvolti personalmente. Il nostro contributo deve passare per le piccole cose.


Quante volte facciamo prevalere il nostro giudizio che ha come sottofondo le radici dell'orgoglio, della superbia, dell'invidia.


Ci pensi , a volte, anche inavvertitamente, come professiamo la divisione anche con le espressioni , forse banali e superficiali , ma che ci allontanano decisamente dal cammino del Buon Pastore... “A me questo prete mi sa antipatico, è noioso, si deve fare sempre come vuole lui... ".


E i giudizi sulle associazioni? Sui collaboratori? Sui volontari?

Signore aiutami; ho paura di essere a volte una pecora fuori dal recinto, che vaga per luoghi e pascoli che voglio scegliere io, e mi disperdo nella aridità del deserto...
 
Se seguissi sempre , con umiltà, senza troppe elucubrazioni razionali , Tu Buon Pastore! potrei provare la gioia che, se anche camminassi in una valle oscura in certi periodi della mia vita, con Te vicino Signore, non temerò, perché Tu farai dissetare la mia aridità , alle acque tue tranquille...

Don Lucio Luzzi
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Video correlato
"Io sono il buon pastore"
 
Image
 
Vie dello Spirito
Portale Cattolico Italiano
Tutti i diritti riservati - All rights reserved

AS VIAS DO ESPIRITO

COMO OCULTAR A GRAÇA SOB A GUARDA DA HUMILDADE

Image

Imitação....3.7
 
COMO OCULTAR A GRAÇA SOB
 A GUARDA DA HUMILDADE

 
Filho, muito proveitoso e seguro para ti é o ocultares a graça da devoção, sem te desvaneceres com ela, não falares muito da mesma, nem exagerares o seu valor: antes, despreza a ti mesmo e teme que não sejas digno da graça recebida. Importa que não te apegues demasiadamente à essas emoções, que em muito depressa podem se transformar em outras contrárias. Estando em graça, pensa no abandono e na miséria em que costumas cair, quando ela falta.

THE WAYS OF THE SPIRIT

A conversation with the God

Image

A conversation with the God

You wept as I did


Once I heard hymns of excessive joy during a funeral, a mother was weeping her son died in a car accident.  Words were repeated over and over again, inviting to bless God to have called the boy to Him so young Your behaviour was different: You cried in front of Your friend Lazarus’s tomb, even if You knew that in a while You would have resuscitated him; You were touched by the widow of Nain, who followed her son’s body and You had already decided to give him back to her arms.    Only once You were seen tearless. It was in front of Giaro’s daughter. Those paid to deride You where prevented to take advantage from their actions and were took away

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

Cuaresma como la vive la sagrada Liturgia de la Iglesia.

Image

Este himno de corte sencillo y pedagógico pretende introducirnos en el contenido espiritual de la Cuaresma como la vive
 la sagrada Liturgia de la Iglesia.

Camino de Jesús,
santa Cuaresma,
morada de los ángeles,
escala al cielo abierta;
la Iglesia nos convoca,
entremos en la senda.



WEGE DES GEISTES

DOBBIAMO ESSERE SENTINELLE. SAN GREGORIO MAGNO

Image

DOBBIAMO ESSERE SENTINELLE.

 

SAN GREGORIO MAGNO 

Una riflessione 


" Figlio dell'uomo, ti ho posto per sentinella alla casa d'Israele" ( Ex 3.16 )

 

É da notare che quando il Signore manda uno a predicare lo chiama con il nome di Sentinella. La sentinella, infatti, stá sempre su un luogo elevato per poter scorgere da lontano qualunque cosa cosa stia per accadere.  Chiunque é posto per sentinella del popolo dove stare in alto con la sua vita per poter giovare con la sua preveggenza. Come mi suonano dure queste parole che dico !    .......

Preghiere

Preghiera del politico

Image

Signore, ho un sorriso che allontana...

Signore, sono un politico.


Lo so che è difficile riconoscermi, poiché è restato molto poco di quanto avevo quando ho iniziato a percorrere la via della politica. Allora ero pulito, sincero, schietto, avevo un sorriso aperto ed incoraggiante, mi commuovevo dinanzi alle necessità della povera gente e non vedevo l'ora di arrivare per aiutarla.
Ero certo che la politica andava male perché mancavo io, ma poi, con il mio arrivo, tutto sarebbe cambiato. Filibustieri, ladri, intrallazzatori, arrampichini, cacciatori di stipendi ed incompetenti avrebbero dovuto vedersela con me.