Image

Oggi la salvezza è entrata in questa casa

Quanto salutare la  Parola di Dio, per eliminare dal nostro animo la tiepidezza della nostra flebile fede.
Potersi alimentare tramite quello che la Liturgia domenicale ci propone, è di enorme vantaggio per il nostro spirito.


Già nella prima lettura vi viene proposta una stupenda pagina del libro della Sapienza; scritto in greco da un autore sconosciuto, ma assai esperto della lingua.
Come è consolante questo Dio che tutti accoglie, abbraccia, e perdona e quanto è attuale per me sua creatura!


Ed ecco il salmo responsoriale, la preghiera salmodiata che nell’antichità esprimeva i sentimenti di gratitudine a quel Dio che ha cura e premura per le sue creature: ...”Buono è il Signore verso tutti, la sua tenerezza si espande su tutte le creature…”.

Image

E non si ferma qui la liturgia domenicale, ma ci propone sempre l’insegnamento diretto di Gesù, parola di vita, che ascoltiamo in piedi come segno di rispetto e riverenza.
Il personaggio di oggi è Zaccheo, che in ebraico significa “puro”, ma che fino ad allora non lo era stato affatto.
Infatti era capo dei gabellieri, che erano sopraffattori, odiati esattori delle tasse, i quali, in quella zona di traffico tra nord e sud e tra occidente e oriente, sulla strada di Gerusalemme, avevano molto fa fare per i diritti di pedaggio.
Zaccheo era ricco, in conseguenza delle frodi commesse. Ha solo curiosità di vedere Gesù, di cui tutti ne parlano, ma è piccolo di statura; sale su una grossa pianta con folte ramificazioni, da lassù potrà vederlo quando passa, senza essere osservato dalla folla.


Ma, stranamente per noi, il Cristo manifesta una predilezione per Zaccheo peccatore: “...scendi subito, perché oggi devo fermarmi a casa tua… il figlio dell’uomo infatti è venuto a cercare e a salvare ciò che era perduto…”.
Anche io con i miei difetti, la mia condotta di vita non propriamente cristiana, mi posso identificare in Zaccheo. E quanto è consolante sentirmi oggetto della Misericordia Divina.
E’ lui Gesù, che in tanti modi misteriosi viene in cerca di me. E non riuscirò mai a dire: “...io non ti conosco..”, per timore di incamminarmi nella via della salvezza che mi propone.
La vera casa dove Lui vuol entrare è l’anima di ognuno di noi, chiamata ad accogliere il suo messaggio, ed ha cibarsi di Lui
“Pane della vita”.
Quanto assurdo è l’uomo moderno che rifiuta sdegnosamente la proposta del  Cristo; e l’umanità che  si allontana da Dio, inesorabilmente si autodistrugge.
Io penso a te, forse con problematiche maggiori delle mie, con situazioni preoccupanti, con ripetute delusioni e quanto vorrei anche io insieme a te, ascoltare l’invito di Gesù che ci dice:
“Oggi devo fermarmi a casa tua...”.

Ci vogliamo provare a dire insieme “Vieni Signore, ospite nel mio cuore: ci troverai un guazzabuglio di sentimenti contrastanti, forse tutto in disordine, perché il mio cuore è ferito da contrasti, risentimento, orgoglio, tradimento di amici...".
Ho provato, qualche volta, a mettere un po’ di ordine, ma non ci sono riuscito, perché non ne ho il coraggio. Per la tua sincera e perenne amicizia, per la tua comprensione e benevolenza, aiutami Signore!
Ripetiamo insieme in questa settimana:
“Il Signore sostiene quelli che vacillano e rialza chiunque è caduto”.
Cominceremo a sorridere di speranza, di fiducia, di gioia.

VIDEO CORRELATO

IL SILENZIO DI DIO

 

Image

 

Don Lucio Luzzi


AS VIAS DO ESPIRITO

AVE MARIA! MÃE DO BOM REMÉDIO

 
Image
AVE MARIA !  MÃE DO BOM REMÉDIO

 Querida Mãe, Senhora do Bom Remédio, fonte de ajuda infalível, vosso Imaculado Coração compassivo  conhece o remédio que necessito para as minhas angustias e  misérias da minha vida. Ajudai-me, com vossas orações e intercessão, a encontrar o remédio que necessito, pois vivo com problemas e necessidades que somente Tu conheces.
Codice shinistaT

THE WAYS OF THE SPIRIT

Pilate and the Sanhedrim The last round

Image

Pilate and the Sanhedrim
The last round


Shocked by an unjust sentence extorted to him;
Shaken by a death he esteemed too sudden,
Bothered by Joseph’s of Arimathea request for the body,
Troubled by the Sanhedrim’s request to remove quickly the bodies from the crosses,
Pilate asked himself what else now?



LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

Domingo 16 de Junio Evangelio: Lucas 7, 36-8.3

Image

Domingo 16 de Junio

Evangelio: Lucas 7, 36-8.3


“En aquel tiempo, un fariseo rogaba a Jesús que fuera a comer con él. Jesús, entrando en casa del fariseo, se recostó a la mesa. Y una mujer de la ciudad, una pecadora, al enterarse de que estaba comiendo en casa del fariseo, vino con un frasco de perfume y, colocándose detrás junto a sus pies, llorando, se puso a regarle los pies con sus lágrimas, se los enjugaba con sus cabellos, los cubría de besos y se los ungía con el perfume. Al ver esto, el fariseo que lo había invitado se dijo: Si éste fuera profeta, sabría quién es esta mujer que lo está tocando y lo que es: una pecadora.» Los demás convidados empezaron a decir entre sí: ¿Quién es éste, que hasta perdona pecados?
Pero Jesús dijo a la mujer: Tu fe te ha salvado, vete en paz”.


WEGE DES GEISTES

La missione '08 di Don Gigi in Brasile

Image

Dal nostro inviato tutte le news
dal Mato Grosso, Brasile

Come voi, anch’io sono molto dispiaciuto di non aver ancora inviato un servizio brasiliano. Ma sono stato molto coinvolto nella permanenza “dos italianos” qui a Três Lagoas. E poi sono stato travolto dalle emozioni nell’incontro con tanti volti ormai noti e tanto amati.
Ma le piú dure battaglie le abbiamo combattute, e solo ora parzialmente vinte, per avviare i nuovi corsi professionali: saldatura, cucito industriale, informatica e soprattutto officine di auto e di moto. Se ti muovi trovi mille ostacoli per andare avanti. Ma noi non possiamo arrenderci. È questione di vita o di morte.

Preghiere

San Bonaventura: Mi avvicino alla tua Croce o Signore

S. Bonaventura
Mi avvicino alla tua Croce,
o Signore

Mi avvicino alla Tua croce, o Signore;
al Tuo umile cuore mi appresso, o Gesù,
sostando alla porta del Tuo petto forato.
Così crocifisso, Tu mi aspetti per potermi abbracciare:
il Tuo capo fiorente, trafitto di spine,
Tu inchini su me per invitarmi a un bacio di perdono.