"Quelli che sono giudicati degni dell'aItro mondo e della risurrezione dai morti non prendono moglie nè marito"'(luca 20,35)
Image

ESEGESI DEL TESTO
Avrete notato che, durante tutto questo Anno C, la liturgia ha tratto le sue Letture del Vangelo della Messa da Luca. Questa che ci viene presentata oggi, fa parte del famoso episodio dei sadducei che desiderano avere da Gesù una conferma che non esiste la risurrezione. La storiella della donna con sette mariti successivi, rimanda alla legge detta del “levirato", per cui se un uomo moriva senza lasciar ?gli, suo fratello doveva prenderne la moglie, anche se era gia ammogliato, a averne un figlio, perché il defunto avesse un erede.

Image
Gesù li ascolta pazientemente, eppoi li mette a tacere, citando le antiche scritture.
Dichiara espressamente che la vera vita è quella eterna, iniziata già da ora, per diventare visione di Dio, dopo la morte. Questioni a livello matrimoniale non se ne avranno più, perché non si muore più. Il matrimonio c'è, perché c'è la morte. La frase ?nale di Gesù: “Dio non è dio dei morti” aveva una forza dirompente, per quella gente, che irrideva agli Dei stranieri, chiamandoli “Dei dell'immondezzaio, o delle mosche, o dei cadaveri”.

RIFLESSIONI

1. La fede nella vita eterna è essenziale, per capire le motivazioni di questa terrena, che stiamo vivendo. - Ne abbiamo un'idea sbiadita, come la maggior parte dei cristiani, oppure ci siamo interessati a capirci qualcosa di più?
Image

2. ln paradiso non ci saranno più nozze, né altri riferimenti sessuali. Ma sappiamo che i legami voluti da Dio, come quelli matrimoniale, parentela, amicizia lodevoli, non verranno annullati dalla morte, ma elevati ad una dimensione diversa. - Sappiamo valorizzare questo dato di fede, nei nostri rapporti di preghiera peri nostri defunti, nel nostro affidarci alla loro intercessione, sempre tanto stimata dai nostri padri?
Image

3. Novembre, è il mese dedicato anche dalla liturgia della Chiesa ad una incentivazione della nostra comunione con chi ci ha preceduto nella fede e nell'amore al Padre. Ci fermiamo, come tanti altri alle manifestazioni folkloristiche dei cimiteri, in occasione del 2 novembre, o a pratiche dal sapore più pagano che evangelico?
 Image

4. Sul tema Messe per defunti, voi  avete avuto dilucidazioni ampie e frequenti, per non cadere nelle esagerazioni magico sacrali di tanta gente che va in chiesa. - Ma abbiamo approfondito il mistero della comunione fra i santi, cioè fra coloro che vivono in Cristo, durante questa vita, si addormentano in lui e, infine, sono glorificati con lui, davanti al Padre? Chiedere al celebrante, un ricordo nella Messa, in questo senso, è cosa ottima.
Image

THE WAYS OF THE SPIRIT

Devotion

Image

Devotion
 to hte faithful
departed


November is the month dedicated to the faithful departed.

Non of the convinced catholic doubts of the legitimacy of the power of prayers and good dids addressed to God for the Souls of the faithful departed.
Sometimes also we catholics are doubtful about the value of the prayers and good dids.We need to make it clear and try to remember what was said about the etymological meaning of the ward " SUFRAGE " In our days it has the unmistaka ble meaning of prayers for the dead ones. Really the latin meaning of " Sufrage "means simply " HELP " In recent times we have the real meaning when we talk about electoral suffrage for candidates,a support for a vote.

Codice shinistaT

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

Jesucristo, Rey del universo

Image

Jesucristo, Rey del universo
- Evangelio: Juan 18,33-37
“Con que, ¿tú eres rey? Tú lo dices: soy Rey. Yo para esto he nacido y para esto he venido al mundo; para ser testigo de la verdad…Todo el que es de la verdad, escucha mi voz”.

En esta Solemnidad vemos un Reino esparcido y repartido por los campos. Es un Reino que, con el Rey que lo rige, nos enseña un trono que sin palabras lo dice todo: la cruz.
 Un Rey que, sin palabras, lo hace todo con su presencia, su mirada y su testimonio. Cristo Rey, entre otras cosas, nos invita a dar la vuelta un poco al día a día de nuestra existencia.
 No podemos decir “Tú eres Rey” si, a continuación, nosotros no le rendimos nuestras capacidades, no le ofrecemos nuestras habilidades o le negamos nuestra voz en esas situaciones que reclaman nuestro testimonio y nuestro respaldo.


WEGE DES GEISTES

IL POTERE E LA GLORIA DI MARIA SANTISSIMA

Image
IL POTERE E LA GLORIA DI MARIA SANTISSIMA

Una riflessione


" Dopo il nome di Gesú, non ci  é altro nome che sia tanto poderoso per assisterci nelle nostre necessitá come il Santo Nome di Maria. "
Il nome di Maria é ammirabile e succede à volte di qualcuno ottenere la salvezza o le nostre necessitá piú per l'invocazione di Maria di che il nome di Gesú.  Quale é la causa di questo ?  Sará che Maria é maggiore e piú poderosa del suo Figlio Divino ?  NO,  perché Lui non  ha ricevuto da Maria la grandeza e il suo potere,  al contrario, é stata Maria che ha ricevuto da Gesú questa grande gloria.  Il motivo é che il Figlio di Dio , essendo il Signore Giudice, deve trata ogni uno conforme di accordo con i suoi meriti e secondo le regole della giustizia.

Preghiere

Preghiera dello spretato

Image

Preghiera dello spretato

Signore, io sono uno spretato.
Sono uno di quelli che con Te hanno avuto una dolce amicizia.
Quante volte abbiamo mangiato insieme e parlato di cose celestiali!
Quante volte abbiamo visitato insieme dei poveri relitti umani o carcerati, o
condannati al letto, o in preda alla disperazione!