L'UOMO RICCO E LAZZARO

LUCA - 16:19.31

Una riflessione.



Nella parobola dell'uomo ricco e il povero che morirono, Gesú ci confronta con l'ingiustizia sociale che viene dal divario tra ricchi e poveri . Come se fosse una di quelle immagini spaventose alle quali siamo abituati a vedere restiamo commossi dalla storia del povero Lazzaro, che muove l'effetto sensazionalista di vederlo con sentimenti  umani: " ma erano i cani che venivano a leccare le sue piaghe."( Lc-16.21) 
La differenza é evidente: il ricco indossava abiti di porpora e il povero aveva per vestito le sue piaghie. La situazione di paritá arriva rapidamente, giacché morirono i due, ma allo stesso tempo, la differenza è piú accentuata, uno é arrivato accanto a Abramo, l'altro appena sepolto.  Se non avessimo mai sentito questa storia, applicando i valori della nostra societá, potremmo concludere che chi ha vinto il premio dovrebbe essere il ricco, e quello abbandonato nel sepolcro, il povero.  La sentenza arriva da Abramo, il padre nella fede e si chiarisce il risultato:" Figlio, ricordati che nella vita tu hai ricevuto tutti i beni  e Lazzaro i suo mali"  (Lc- 16.25)    La giustizia di Dio trasforma la situazione poi Dio non permette che il povero rimanga per sempre nella sofferenza, la fame e la mieria.   Questa storia ha commosso lungo la storia milioni di persone ricche e ha portato alla conversione di folle, ma quale messaggio avrá bisogno il nostro mondo sviluppato,globalizzato per renderci consapevoli delle ingiustizie sociali delle quali siamo autori e quanto meno complici ?    Tutti quelli che udirono il messaggio di Gesú avevano il desiderio di riposare nel seno di Abramo, ma, quante persone del nostro mondo si conformeranno con essere sepolte quando siano morte, senza voler ricevere il conforto del Padre del Cielo ?   La vera richezza é arrivare a vedere Dio, e ció che é necessario é quello che Santo Agostino ha detto:"  Cammina per l'uomo e arriverai a Dio"  Che il Lazzaro di ogni giorno ci aiuti a trovare  Dio. Facciamo delle nostre richezze materiali, che provengano da Dio, il mezzo della nostra santificazione, distribuendole ai necessitati, ai piú piccoli dei nostri fratelli, solo cosí possiamo credere che é cosa estremamente gradevole a Dio, perché siamo tutti suoi figli amati......

AS VIAS DO ESPIRITO

TERCEIRO DOMINGO DE PASCOA

Image


19 ABRIL 2015

 

UMA REFLEXÃO

 

Jesus ressuscitou verdadeiramente ? Como é que podemos fazer uma experiência de encontro com Jesus ressuscitado ? Come é que podemos mostrar ao mundo que Jesus está vivo e contina a oferecer aos homens a salvação ? É, fundamentalmente, à essas questões que a liturgia desse Terceiro Domingo de Pascoa procura responder.


THE WAYS OF THE SPIRIT

The Holy Family of Nazareth

Image

The Holy Family
of Nazareth

The liturgical proposals are mainly imitative. The Holy Family is the classical model offered and apparently an ordinary family: a worker, a humble woman and a child. They lived in a poor house, dug in the stone of the hill, mixed with the many others - leaned one on another - that shaped the little village of Nazareth. The worker, whose name was Joseph, was a carpenter of the village. Those who saw him working night and day, or those who met him in the street, bent under the weight of a board, could never be able to guess that he had frequent conversations with Angels and that he was in charge of the biggest matter in the human history: the Saviour.
 
 

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

Domingo 1º de Cuaresma

Image

Domingo 1º de Cuaresma
- Evangelio: Mateo 4,1-11

PADRE NUESTRO… NO NOS DEJES CAER EN LA TENTACIÓN
Jesús fue llevado al desierto por el Espíritu para ser tentado por el diablo…
El evangelio de este primer domingo de Cuaresma, nos muestra a Jesús internado durante cuarentas días en el desierto, donde experimentará la hostilidad del tentador y vencerá por  confianza plena en el amor de su Padre. Si eres hijo de Dios, di que estas piedras se conviertan en pan…La tentación del materialismo, de dar más importancia a lo que nos pide el cuerpo, que a lo que nos pide el espíritu. Nos dice el evangelista que Jesús, después de ayunar cuarenta días con sus cuarenta noches, sintió hambre.

 

WEGE DES GEISTES

LO SCANDALO DELLA CROCE

Image

LO SCANDALO DELLA CROCE


Una riflessione


San Luca pone il secondo annuncio della Passione del Nostro Signore dopo l'episodio centrale della trasfigurazione e della guarigione dell'epilettico.  Dopo la gloria del Tabor ecco che Gesú ripropone il suo Mistero della Croce. É un insegnamento forte e di difficile comprensione da parte dei discepoli. Lo scandalo della croce che ci propone San Paolo nei suoi scritti si associa alla glorificazione del Figlio dell'Uomo che troviamo nel Vangelo di San Giovanni.

Preghiere

Preghiera della donna

Image

Preghiera della donna

Signore,
padrone delle pentole