Image

... davanti al
sepolcro di Gesù

L' imbalsamazione è stata portata a termine, nelle due camere del Sepolcro di Giuseppe d'Arimatea e, ad operazione ultimata, gli amici di Gesù fecero "rotolare un masso contro l'entrata del sepolcro e se ne andarono". Naturalmente, quel masso poteva "rotolare" perché aveva forma di ruota, come una macina di molino.

Ora, noi siamo abituati a credere che, quella sera del nostro Venerdì santo, la salma di Gesù sia stata "trattata" con l’imbalsamazione. Al contrario, nessun evangelista afferma una cosa del genere: tutti  e quattro (compreso Giovanni, sempre attento a precisare quanto i colleghi lasciano nel vago) adoperano il termine DEPOSERO la salma di Gesù. Nessuno parla d'imbalsamazioni.

Giovanni, anzi, fa capire che la fretta per l'imminenza della festa sta alla base perfino del sepolcro "perché era vicino".

All'imbalsamazione ci avrebbero pensato con comodo, una volta passato il sabato: difatti Marco dice espressamente che stavano pensando proprio a questo, le Donne del mattino della Risurrezione: "Comprarono oli aromatici, per andare ad imbalsamare Gesù”.

C'è però, un passo di Giovanni che complica le cose, proprio quando le vuole fare più chiare…Dice così: “Presero il corpo di Gesù e lo avvolsero in bende, insieme con oli aromatici, come è usanza seppellire per i Giudei”.

Questo passo indica chiaramente l’azione di ungere la salma e stringerla con fasce. Ma se le donne vengono “per imbalsamare” lo fanno nelle due camere del sepolcro di Giuseppe d’Arimatea.

Don Lucio Luzzi
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

<

AS VIAS DO ESPIRITO

QUARTO DOMINGO DE PASCOA

Image

QUARTO DOMINGO DE PASCOA
26 ABRIL 2015
UMA REFLEXÃO


O  Quarto Domingo de Pascoa é considerado o " Domingo do Bom Pastor "pois todos os anos a liturgia propõe,  nesta data,  um trecho do capítulo 10 do Evangelho segundo João no qual Jesus é apresentado como o Bom  Pastor. É portanto esse o tema central que a Palavra de Deus põe hoje à nossa reflexãoi .
O Evangelho apresenta Jesus como o " pastor modelo" que ama de forma gratuida e disenteressada as suas ovelhas até ser capaz de dar a vida por elas. As ovelhas sabem que podem confiar Nele de forma incondicional, pois Ele não busca o seu próprio bem mas o bem de seu rebanho. O que é decisivo para pertencer ao rebanho de Jesus é a disponibilidade para escutar as propostas que Ele faz e segui-Lo no caminho do amor e da entrega.
........


THE WAYS OF THE SPIRIT

Christmas smile

Image

Christmas smile

This Christmas story is two thousand years old but ever new story! There are so many sad events happening every day and bringing us pain and sorrow. But time passes and all is forgotten. And if the story of a child who was born in a cave "in frost and cold" two thousand years ago even now remembers with great affection, then some special reason for it should exist. All ancient peoples had expected the Savior, who would solve all of their problems.
The prophet Isaiah seven hundred years before the coming of the Messiah spoke to his people: "... see the light coming, it will make the world shine with truth ...". Modern man wants justice, peace, prosperity for all, health, calm and quiet prevail throughout the world.

 

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

Domingo 25 de Septiembre: Evangelio Lucas 16,19-31

Image

Domingo 25 de Septiembre: Evangelio Lucas 16,19-31


 Los Epulones actuales. La parábola del rico Epulón y el pobre Lázaro no es cosa del pasado, es de lo más actual, sólo que multiplicados los Lázaros por millones y en situación más hiriente y escandalosa.

Este amor preferencial... no puede dejar de abarcar las inmensas muchedumbres de hambrientos, mendigos, sin techo, sin cuidados médicos y, sobre todo, sin esperanza de un futuro mejor, no se puede olvidar la existencia de esta realidad. Ignorarlo significaría parecemos al “rico Epulón”, que fingía no conocer al mendigo Lázaro, postrado a su puerta.



WEGE DES GEISTES

Gesù, vedendo le folle, ebbe compassione

Image


Gesù vedendo le folle
ebbe compassione

PENSIERO DELLA DOMENICA
+ NUOVO VIDEO CORRELATO

Siamo nel ciclo A del tempo liturgico, alla XI^ Domenica del Tempo ordinario.
I brani di Vangelo proposti sono sempre presi dall’evangelista Matteo.


Quanto è bella e significativa la frase “Gesù vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore”.
La compassione, (intima, profonda, secondo il preciso significato della parola greca) è suscitata essenzialmente nel vedere tali turbe moralmente e quindi spiritualmente senza guida, come  pecore senza pastore.

Preghiere

PREGHIERA : CHIEDETE E VI SARÁ DATO

Image

PREGHIERA : CHIEDETE E VI SARÁ DATO

Una riflessione
Spesso l'evangelista Luca inquadra Gesú che prega: é l'insegnamento piú valido. Non siamo davanti la preghiera dei farisei o dei discepoli di Giovannni Battista . Gesú s'inspira in quei contenuti, ma alla base c’ é la fiducia del Padre che è  il fondamento stesso della preghiera. Rispetto a Matteo , Luca insegna il Pater con cinque petizioni ( invece sono sette in Matteo) le prime due sono rivolte al Padre, le ultime tre manifestano la necessitá fondamentale dell'uomo. Egli chiama Dio  Padre , Cioé "Abbá" e con lui ha un rapporto filiale e tenero: é il Dio vicino e il suo volto é Gesú stesso.