Image


Ss. Trinità

 

SS. TRINITA'

PENSIERO DELLA DOMENICA
+ VIDEO CORRELATO
 

La Liturgia celebra oggi il più grande mistero della fede, per i credenti. Dio è uno in tre persone uguali e distinte: Padre, Figlio, Spirito Santo.


La mente umana di fronte ai misteri della fede si smarrisce.


Non esiste raziocinio umano che possa scandagliare il Mistero.
Apparso sopra una montagna di Galilea, Gesù Risorto disse agli apostoli queste solenni parole: "Andate, battezzate e istruite tutte le genti nel nome del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo" (Mt 28,19).

Image

E' meraviglioso: gli Apostoli devono istruire le genti con ciò che non si capisce! Il mistero della Trinità è come il sole, che non si può guardare ma che illumina tutte quante le altre cose.

E' stato Cristo stesso che rivelò agli apostoli il mistero della Trinità, per cui poteva dire loro: "Vi ho chiamato amici perché vi ho fatto conoscere tutto quello che ho udito dal Padre mio..." (Gv.15,14-15).

Lo Spirito Santo, amore consustanziale del Padre e del Figlio, abita nelle anime in grazia, le illumina, le santifica. E' in virtù di questo mistero che noi possiamo avere la forza di adempiere al comando categorico che Gesù ci ha imposto di amare il prossimo. Nei secoli antichi la grande fede la esprimevano perfino dedicando alla SS. Trinità gli ospedali che costruivano!

Ed era con la forza della Trinità che affrontavano il martirio.

A Catania, nel 304, il diacono Euplio fu sottoposto a numerose torture perché rinnegasse. Aveva tanta sete e si contorceva di dolore: "Disgraziato - gli gridò il giudice -  adora Marte, Apollo, Esculapio, e avrai da bere...". Il martire rispose: "Io adoro il Padre, il Figlio, lo Spirito Santo, essi mi daranno da bere tra qualche momento; l'acqua viva della gioia eterna...".

Anche a ciascuno di noi oggi il mondo ci dice: adora il piacere, adora il denaro, adora l'orgoglio, sarai felice. Prova anche tu a rispondere come il martire siciliano: "Io adoro il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo; essi mi daranno l'unica vera felicità".

Bellissima la preghiera che si celebra oggi nei vespri solenni bizantini: "Venite popoli, adoriamo la Divinità in tre persone: il Padre nel Figlio con lo Spirito Santo. Noi tutti adoriamo appunto questa Divinità dicendo: Dio Santo che hai creato tutto per mezzo del Figlio con lo Spirito Santo; Santo forte, per mezzo del quale abbiamo conosciuto il Padre e lo Spirito Santo è venuto nel mondo; gloria a Te, Santa Trinità...".

Vogliamo fare insieme l'atto di adorazione alla Trinità?
Mettiamoci un attimo in ginocchio: facciamo il segno della croce e pronunciamo ad occhi chiusi quelle parole. Poi, con lo sguardo verso l'infinito, diciamo per l'ennesima volta:
"… Io credo in te Signore, ma aumenta la mia fede!".

GLORIA AL PADRE, AL FIGLIO E ALLO SPIRITO SANTO

A DIO, CHE E', CHE ERA E CHE VIENE 

Don Lucio Luzzi
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

VIDEO

CORRELATO

SIMBOLUM 77

 


Image

Image

AS VIAS DO ESPIRITO

O presente mais bonito

Image

O presente mais bonito

Para voce, ancião, enfermo, no tramontar da vida, gostaria de me vestir de Papai Noel e estar perto de voce, como se fossemos amigos desde longa data. Se voce pensa na tua infancia, certamente o Natal tinha um sabor e um calor todo particular. Voce era feliz na alegre esperança que Papai Noel te trouxesse qualquer presentinho para render, pelo menos por alguns dias, menos amarga a tua vida que, com tanta dignidade, percorria na miséria.

 
Codice shinistaT

THE WAYS OF THE SPIRIT

Festivity of All Saints

Image

Festivity of All Saints:
vision of Paradise


Our calendar reminds us every single day the name of one saint, which is equivalent to our name, "Feast Day". The Church gives very much importance to the feast of  All Saints that celebrates every year on the first day of November. This festivity reminds us the stupendous reality of the vision of paradise when the crowds of saints together with myriads of Angels live in the eternal vision the beatitude of God.
 

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

El esplendor del rostro de Cristo

Image

El esplendor del rostro de Cristo

El Evangelio no sólo es palabra de verdad divina, es el poder de Dios que se revela en la santificación del hombre y de todos su ser, esto es, cuerpo y alma, a través de la gracia de Cristo. En el primer día de la Cuaresma, cuando recibimos sobre nuestras cabezas la cruz con cenizas, oímos estas palabras: “Recuerda que eres polvo y que al polvo volverás” (cf. Gn 3:19). Ésta es una verdad obvia sobre el cuerpo humano que está sujeto a la muerte y a la corrupción. Ante esta verdad obvia, Cristo da testimonio de la realidad de la Resurrección.


WEGE DES GEISTES

Che vedano Te!

Image

Che vedano Te!

…In me, o Gesù, tutti coloro che mi avvicini. Se vedessero solo la mia persona, potrebbero ammirarne la cultura, non so, la fermezza di carattere, la versatilità dell’ingegno; ma lascerebbero tutto come è, senza ricavarne nulla per un loro vero vantaggio spirituale. Tanti altri hanno incontrato sul loro sentiero, più quotati di me, e non ne hanno fatto caso, perché l’ammirazione è mista a distacco, forse anche ad invidia. Comunque è sterile.

Preghiere

A MARIA, DONNA BELLISSIMA

Image

A MARIA, DONNA BELLISSIMA
Restituiscici ad ansie
di incontaminate trasparenze



Santa Maria, donna bellissima, attraverso te vogliamo rin¬graziare il Signore per il mistero della bellezza.
 Egli l'ha disseminata qua e là sulla terra, perché, lungo la strada, ten¬ga deste, nel nostro cuore di viandanti, le nostalgie insop¬primibili del cielo.
La fa risplendere nella maestà delle vette innevate, nel¬l'assorto silenzio dei boschi, nella forza furente del mare, nel brivido profumato dell'erba, nella pace della sera.
Ed è un dono che ci inebria di felicità perché, sia pure per un at¬timo appena, ci concede di mettere lo sguardo nelle feritoie fugaci che danno sull'eterno.