Image

Le esigenze ecclesiali

Già sappiamo che il vangelo di Luca ebbe per destinatari diretti le prime comunità cristiane sorte dall'opera apostolica di S. Paolo.

Ora intendiamo analizzare più da vicino quali furono le esigenze particolari che avvertivano queste prime comunità alle quali Luca intendeva offrire un sussidio efficace che le confermasse nell'adesione al Cristo, ancora tanto recente, e pertanto ancora fragile.

Image

Schematicamente, potremmo riassumerle così:


1.
Consolidare queste giovani Chiese che il Cristo annunziato loro da Paolo era esattamente quello risorto dai morti, qualche decennio prima, anzi era identico a quello che era vissuto in Palestina, circondato dai seguaci e da folle innumerevoli. Ciò spiega l'attenzione dell'evangelista medico, quindi fisiologo, ai particolari biografici che attestano la sua corporeità: nascita, fatiche, viaggi, sudore di sangue, morte come ogni altro uomo.


2.
Presentare la radicalità della scelta evangelica in favore della povertà, le preferenze per i peccatori più maledetti, i malati, fatti oggetto di prevenzioni superstiziose, gli estranei ad Israele considerati estranei anche alle attenzioni di Dio. Questo rilievo mette sull'avviso il lettore sulle insistenze di Luca in favore della compassione, anzi condivisione del Salvatore verso ogni tipo di miseria umana. Per cui Dante chiamerà Luca "scriba mansuetudinis Christi, cioè lo scrittore della mansuetudine di Cristo".


3. Dissuadere quei primi cristiani dal ritenere imminente la seconda venuta del Cristo, la parousia. " Non spetta a voi conoscere i tempi e i momenti che il Padre ha riservato alla sua scelta" (At 1,7) farà risuonare perfino all'inizio dell'altro suo libro. Di conseguenza, uno dei concetti, tornanti quasi ad ogni passo di questo vangelo, è quello della "vigilanza", intesa come atteggiamento di continua ma serena allerta, di fronte all'azione divina che irrompe nell'anima.


4.
Sottolineare la priorità assoluta dell'ascolto amoroso e docile della parola di Dio, sopra ogni altro genere di servizio gradito a lui. Vedetelo nell'elogio della donna che grida: "Beato il grembo..." e lui che precisa: "Ma ancor più beati coloro che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica".

E ancora, (per non moltiplicare i riferimenti), il bozzetto di Marta che prepara la mensa e la sorella Maria, che "ha scelto la parte migliore", cioè l'ascolto della parola di Dio.


Tener presenti queste coordinate dello scritto di Luca sarà assai utile per articolare con maggiore esattezza tutto il resto del messaggio evangelico che lui distribuisce magistralmente ai lati di queste linee maestre, al di dentro di queste mura perimetrali, diciamo cosi, della sua costruzione, certamente classica, se non sempre nel senso dei grandi scrittori, di certo in quello preferito, o se si vuole, usato dai nostri evangelisti, ai quali dobbiamo le informazioni più interessanti sulla persona e l'opera del divino Maestro


Sono rilievi di grande utilità, per chi. come voi, desidera di gustare più consapevolmente il messaggio di Cristo, trasmesso dalla penna devota del medico di Antiochia, S. Luca. Vedremo che è il Vangelo della serenità nella sequela "al Signore Gesù", colto nella pienezza di quella umanità che aveva assunto per noi. 
Per questo è stato chiamato "il Vangelo della donna".

 

AS VIAS DO ESPIRITO

SEGUNDO DOMINGO DA QUARESMA

Image

SEGUNDO DOMINGO DA QUARESMA
01 MARÇO 2015
UMA REFLEXÃO

No Segundo Domingo da Quaresma a palavra de Deus define o caminho que o verdadeiro discipulo deve seguir para chegar à vida nova: é o caminho da escuta atenta de Deus e dos seus projetos, o caminho da obediência total e radical aos planos do Pai.

THE WAYS OF THE SPIRIT

THE FEAST OF THE DIVINE MERCY

Image
in inglese
THE  FEAST OF THE DIVINE MERCY
                                                                                            
 During the course of Jesus' revelations to  Saint Faustina on the Divine Mercy He asked on numerous occasions that a feast day be dedicated to the Divine Mercy and that this feast be celebrated on the Sunday after Easter. The liturgical texts of that day, the 2nd Sunday of Easter, concern the institution of the Sacrament of Penance, the Tribunal of the Divine Mercy, and are thus already suited to the request of Our Lord. This Feast, which had already been granted to the nation of Poland and been celebrated within Vatican City, was granted to the Universal Church by Pope John Paul II on the occasion of the canonization of Sr. Faustina on 30 April 2000.

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

EL LÁPIZ DE MARIA INMACULADA (P. Javier Leoz)

Image

EL LÁPIZ DE MARIA INMACULADA
 (P. Javier Leoz)
Estaba Jesús mirando cómo, María, escribía una carta. Movido por la curiosidad, le preguntó a su madre:-¿María; qué estás escribiendo? ¿Tal vez algo sobre los dos? ¿Pensamientos sobre Dios o sobre mí?  La Virgen dejó de escribir, sonrió, cogió en su regazo a Jesús y le contestó:-Estoy escribiendo sobre ti, sobre José, sobre Dios, sobre el mundo y hasta de mí misma. Sin embargo, más importante que las letras, es el lápiz que estoy utilizando. Me gustaría que, e l cristiano, fuese como él en distintos momentos de la vida.

WEGE DES GEISTES

Croce dei Giovani, noi ti abbracciamo.

Image

Croce dei Giovani, noi ti abbracciamo.
Quando i figli ci fanno soffrire,
quando ci preoccupano, quando non studiano,
quando non tornano a casa la notte.
Quando sembrano avere dimenticato
la strada della Chiesa.


Preghiere

A MARIA MODELLO DI FEDE

Image

A MARIA MODELLO DI FEDE
Di S.E. card Angelo Comastri

VERGINE MARIA
LA LAMPADA DELLA TUA FEDE E’ STATA SEMPRE ACCESA;
TU SEI LA CREDENTE! METTI OLIO NELLE NOSTRE POVERE LAMPADE AFFINCHE’ LA LUCE DELLA NOSTRA VITA ILLUMINI IL “ VOLTO SANTO GESU’”.
VERGINE MARIA, NOI SIAMO GENTE DI POCA FEDE;
BASTA UN’ ONDA DI DIFFICOLTA’ PER METTERCI PAURA;
BASTA UN’INCOMPRENSIONE PER SPEGNERE L’ENTUSIASMO.