Image

A PROPOSITO DI
MESSE DA MORTO

L'argomento delle Messe, non finirebbe mai di prestarci materia di approfondimento, di precisazioni e ridimensionamento per certe strane consuetudini che non ci si attenderebbe più su di un argomento tanto importante per l'esperienza cristiana. Sono diminuite le richieste di celebrazioni di  Messe, particolarmente di Messe da morto. Dovreste vedere lo stupore di certe donne, quando sentono affermare, particolarmente in occasione di conferenze di cultura religiosa, che non esistono Messe da morto, nel Messale Romano, bensì Messe per defunti.

Image

Ebbene, chiedono stupefatte: Non è la stessa cosa? - No, affatto! si deve rispondere; pronti a distinguere, a base (sentite!) di grammatica: morto vuol dire una persona finita sotto terra e annullata. Ma questo può dirlo solo un pagano. Invece defunto, da defunctus, participio passato del verbo latino defungere, significa unicamente che uno ha finito di svolgere una funzione.
Image
 Un pensionato, è un de- functus, nel senso che ha terminato la sua funzione, o professione, di muratore, o di falegname, o di segretario comunale, ecc. Quella funzione non la svolge più. Ecco perché nel Messale non ci sono Messe da morto, ma Messe per defunti. La Chiesa crede che i nostri cari trapassati, vivono nella luce di Dio, meglio di quando vivevano insieme a noi. Per questo i primi cristiani, dietro un certo modo di esprimersi di Gesù, usavano dire o scrivere: Tullia si è addormentata nel Signore: obdormivit in Domino
Image
.
Comunque, in altre occasioni, si è chiarito che la S. Messa ha tre effetti specifici:  meritorio, impetratorio e suffragatorio.
 Il primo è per chi ha compiuto l'opera buona di dare un'offerta al celebrante, per le necessità della Chiesa;  il secondo è per i viventi ricordati o anche non ricordati nella celebrazione; il terzo è per il defunto.

Image

Al defunto, pertanto, va solo l'effetto suffragatorio, cioè di purificazione che gli permetta d'immergersi per sempre nella Luce di gloria, dove vedrà Dio così come egli è e non più nel buio della fede.
 E questo beneficio si ottiene col semplice chiedere al celebrante che ricordi quell'anima buona durante la S. Messa. Nell'articolo precedente abbiamo spiegato la misteriosa portata di questa precisazione.
Non è giusto lasciare nell'ignoranza di cose così stupende e consolanti, tanti fedeli animati da fede sincera, ma privi purtroppo di sufficiente istruzione religiosa.
Image


AS VIAS DO ESPIRITO

Imitação .....3.49 DO DESEJO DA VIDA ETERNA: GRANDES BENS SÃO PROMETIDOS AOS QUE COMBATEM

Image
Imitação .....3.49
 
DO DESEJO DA VIDA ETERNA: GRANDES BENS
 SÃO PROMETIDOS AOS QUE COMBATEM

 
 
Filho, quando sentires que o céu inspira o desejo da bem-aventurança e anelas sair do cárcere do teu corpo, para que, sem sombra de vicissitudes, possas contemplar a minha glória, dilata teu coração e recebe com todo o afeto esta santa inspiração.
Rende amplissimas ações de graças à soberana bondade que é tão liberal para contigo, que, com tanta clemência, te visita, com tão grande ardor te inflama e com tamanho poder te sustenga, para que, por teu próprio peso não resvales para as coisas terrenas.
Poquanto não te vem isso por teus pensamentos e esforços, mas tão somene por mercê da tão soberana graça e do beneplácito divino, para que cresças nas virtudes e na humildade e te prepares para as lutas futuras e procures unir-te a mim, com todo o afeto do coração e servir-me com o fervor da vontade.


THE WAYS OF THE SPIRIT

You are my faith

Image

YOU ARE MY FAITH

Oh Jesus, people usually think that the faith in You was born by miracles done in the roman Palestine. Those miracles caused only astonishment and they only made  believable your message.  It was the way in which you introduced yourself and explained your thinking that was unusual. It is easy to point out limits, defects and faults in Moses, David and in the Prophets. In You, Jesus, everything is majestic and brightly without any ostentation.
In You everything is human an lovable. This perfect and magnificent image origins from the pen of Your Evangelists, people having no bearing on literary works.

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

Domingo 18 de Enero

Image

Domingo 18 de Enero
 II durante el año Evangelio Juan 1, 35-42

LA LLAMADA
El Evangelio de este domingo y el del siguiente son relatos de vocación, el de hoy se centra en el encuentro con Jesús. Cada uno de nosotros, como Samuel, Juan, Andrés o Pedro, hemos descubierto a Jesús que se cruzó en nuestro camino. Entonces pasamos de lo conocido, lo seguro, al mundo de lo desconocido, lo nuevo: “serían las cuatro de la tarde”, es preciso recordar de vez en cuando aquel momento. Sin un: “¿dónde vives?”, sin la seducción de seguirle, no hay discípulo. Sabíamos poco, Él nos dijo: “Venid y veréis” y en eso estamos. Hemos de hacernos con una experiencia de encuentro con Jesús para ser cristianos.

WEGE DES GEISTES

Certe mancanze mi lasciano turbata,

Image

D. Certe mancanze mi lasciano turbata, anzi un po’ scossa. In questo caso bisogna lasciare la Comunione Eucaristica?

R. Pensavo che lei fosse già arrivata a distinguere tra commozione emotiva e squasso interno da colpa grave. Sa certamente che alcune mancanze in sé leggerissime, causano veri traumi psichici, che lasciano turbati per ore e per giorni.
Viceversa, ci sono colpe assai gravi, come la calunnia, l’odio a secco, certi disordini sulla castità, che non scuotono affatto.
Perciò non tralasci mai la S. Comunione Eucaristica per queste ragioni, che, al contrario, dovrebbero suggerirgliela, appunto per acquistare energie valide, e resistere al male.




Preghiere

San Bonaventura: Mi avvicino alla tua Croce o Signore

S. Bonaventura
Mi avvicino alla tua Croce,
o Signore

Mi avvicino alla Tua croce, o Signore;
al Tuo umile cuore mi appresso, o Gesù,
sostando alla porta del Tuo petto forato.
Così crocifisso, Tu mi aspetti per potermi abbracciare:
il Tuo capo fiorente, trafitto di spine,
Tu inchini su me per invitarmi a un bacio di perdono.