Image


II domenica
di Avvento


Anno C

Preparate la via del Signore
Raddrizzate i suoi sentieri!

PENSIERO DELLA DOMENICA
+ VIDEO CORRELATO

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Giovanni Battista, cugino di Gesù, annuncia: “...dopo di me viene uno che è più forte di me ed al quale non sono degno di chinarmi per sciogliere i legacci dei suoi sandali…”. Da questa seconda domenica di Avvento, la figura dominante è quella del Precursore, Giovanni Battista, cugino di Gesù, che indica le disposizioni necessarie per accogliere il Messia che stà per venire; la sete di giustizia e di libertà, l’apertura a convertirsi. Due secoli prima di Cristo, il poeta e profeta Baruc canta la speranza di tutto un popolo: alla miseria e alla schiavitù succederanno la bontà e la libertà, all’umiliazione e alla tristezza la gioia. Nel Salmo 125 il cristiano può esprimere la gioia di aver trovato la strada dopo il peccato: Grandi cose ha fatto il Signore per noi!



Image
Tempo di Avvento

Un tempo, quando il sovrano andava a visitare un luogo, bisognava mettere in ordine le strade.

Già 700 anni prima di Cristo
il Profeta Isaia gridava:

“...nel deserto preparate la via al Signore, appianate nella steppa la strada per il nostro Dio. Ogni valle sia colmata, ogni monte e colle siano abbassati; il terreno accidentato si trasformi in pianura. Allora si rivelerà la gloria del Signore e ogni uomo la vedrà poiché la bocca del Signore ha parlato...”.

Image
Un raffigurazione del Profeta Isaia

Diciamo con il salmista:
Quando il Signore ristabilì la sorte di Sion / ci sembrava di sognare /
Allora la nostra bocca si riempì di sorriso / la nostra lingua di gioia.

Allora si diceva tra le genti:/  Il Signore ha fatto grandi cose per loro /
Grandi cose ha fatto il Signore per noi 
/ eravamo pieni di gioia...

Chi semina nelle lacrime / mieterà con gioia.
Nell’andare se ne va piangendo,
/ portando la semente da gettare / ma nel tornare,
viene con gioia/ portando i suoi covoni...


Image

Oggi le espressioni, giustizia e libertà spesso sono nel mondo contemporaneo forse le parole più abusate.

Noi non ci accorgiamo ma la nostra giustizia e la nostra libertà spesso sono troppo soggettive e le interpretiamo come vogliamo noi. Quasi sempre devono primariamente soddisfare noi!

In questo periodo di Avvento come pensi di attuare i principi di vera libertà e giustizia, promulgati dal Messia?

Non continuare a dire:
“Io faccio quello che voglio…"


La vera libertà la troverai nel frenare e dominare quei sentimenti e passioni che illusoriamente vengono paragonati al piacere, alla soddisfazione e invece a volte ti rendono schiavo, perché non riesci a venirne fuori.

Accogli l’invito di Gesù!
L’Avvento sia anche per te un cammino di conversione


Image

Ti sembrerà difficile, impossibile, ma troverai una gioia e una liberazione che corrisponderà ad un vero Natale di pace interiore.


Don Lucio Luzzi
Image
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Image

Vie dello Spirito
Portale Cattolico Italiano
presenta

Video correlato
"Te al centro del mio cuore"
Introduzione al canto a cura di Don Lucio Luzzi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Elaborazione musicale a cura di GenVerde

AS VIAS DO ESPIRITO

As causas clinicas

Image

... da morte de Jesus

Muitas vezes nos aproximámos ao evento histórico e ao mistério da morte de Jesus. Agora, queremos analiza-lo, por quanto seja possivel, sob o  ponto de vista clinico, segundo quanto disseram os mais notáveis médicos modernos. Antes de tudo deve ser considerado que um condenado à cruz podia morrer por várias causas, que não influiram sobre aquela de Jesus que foi rápida, por motivos da violência sofrida pela flagelação da qual foi vitima.

 
Codice shinistaT

THE WAYS OF THE SPIRIT

San Francisco You think

Image

San Francisco, You think

O patron saint of our beloved land  enlightens those who govern, so that nothing fails the poor people  and the entire nation can live , quiet days from every point of view.
 You poor man of Assisi, , you left everything to follow Christ, giving your possessions to the poor,  ago that we learn from you to be detached from earthly goods, to be generous to everyone.  You who were called by the Almighty Lord , to rebuild the destroyed church of your time   guide the steps of those who are the representatives of , the Italian people, because in violation of homelands , and through sound and prudent management , reparation for all damage caused to Italy , especially in the moral, economic and social development.



LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

4º Domingo de Cuaresma -

Image

4º Domingo de Cuaresma -
 Evangelio: Juan 3,14-21
Tanto amó Dios al mundo, que entregó a su Hijo único, para que no perezca ninguno de los que creen en él, sino que tengan vida eterna. Esta es la esencia del mensaje cristiano: que Dios es amor y salva por amor. Creer en Cristo es dejarse guiar por su luz, es decir tratar de vivir como él vivió, haciendo obras buenas, obras de amor. La vida de un cristiano será verdaderamente cristiana si hace obras buenas, obras de amor. Levantamos hacia Él nuestra mirada, para mirarlo, elevado, como un manantial inagotable de vida. El Espíritu nos abre los ojos a la experiencia de gracia que tenemos delante, nos abre el corazón para acoger la salvación que Jesús ofrece.


WEGE DES GEISTES

I DESTINATARI DEL VANGELO DI MARCO

Image

I DESTINATARI DEL VANGELO  DI MARCO
(  ANNO B )
E' molto importante rendersi conto che Marco scrive per una comunità diversificata, dove sono presenti elementi di derivazione ebraica, ma con prevalenza di cristiani di origine romana, cioè pagana.
Abbiamo già precisato che, secondo l'opinione più comune, egli scrive a Roma il suo vangelo. Nella Roma del primo secolo vivevano numerosi commercianti e piccoli banchieri ebrei, anche dopo che l'imperatore Claudio, fra 49 e 50 d.C.,ve li aveva espulsi ( At 18, 2). I romani non erano vessatori, nemmeno quando dovevano prendere provvedimenti di emergenza. Tuttavia nella nascente chiesa romana prevaleva, come si è detto, l'elemento pagano, a motivo della presenza di comunità derivanti da ogni zona dell'immenso impero; per cui il primo evangelista non poteva prescindere da questo presupposto etnologico, nel comporre il suo volume. Anzi proprio a quella moltitudine di genti diverse per religione, che stavano per entrare nell'orbita del cristianesimo, volle dedicare il suo lavoro.


Preghiere

A MARIA, DONNA BELLISSIMA

Image

A MARIA, DONNA BELLISSIMA
Restituiscici ad ansie
di incontaminate trasparenze



Santa Maria, donna bellissima, attraverso te vogliamo rin¬graziare il Signore per il mistero della bellezza.
 Egli l'ha disseminata qua e là sulla terra, perché, lungo la strada, ten¬ga deste, nel nostro cuore di viandanti, le nostalgie insop¬primibili del cielo.
La fa risplendere nella maestà delle vette innevate, nel¬l'assorto silenzio dei boschi, nella forza furente del mare, nel brivido profumato dell'erba, nella pace della sera.
Ed è un dono che ci inebria di felicità perché, sia pure per un at¬timo appena, ci concede di mettere lo sguardo nelle feritoie fugaci che danno sull'eterno.