Image


Domenica
delle Palme



“Benedetto colui che viene
nel nome del Signore”


PENSIERO DELLA DOMENICA
+ VIDEO CORRELATO
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Gli antichi dicevano “hora ruit” ovvero "il tempo corre veloce". Nel calendario liturgico siamo già arrivati alla settimana clou per i cristiani che, praticanti o meno, la chiamano Settimana Santa. Gesù era partito da Gerico il venerdì arrivando la sera stessa a Betania (l’attuale El Avarie cioè villaggio di Lazzaro), luogo di pace e di riposo, distante meno di tre chilometri da Gerusalemme. Il sabato lo passa in casa di Simone il lebbroso, dove la sera, durante la cena, venne una donna e versò il profumo sul capo di Gesù (Mc.14,3). La domenica mattina si muove da Betania verso Betfage (l’attuale Et Tur) e disse a due dei suoi discepoli: “Andate nel villaggio di fronte e subito, entrando in esso, troverete un asinello legato, sul quale nessuno è mai salito, scioglietelo e conducetemelo…”. E cominciano i preparativi per l’ingresso trionfale a Gerusalemme. Con ciò Gesù vuole attuare la circostanziata profezia di Zaccaria (9,9) scritta cinque secoli prima: “…il tuo Re che a te viene… è mite e cavalca... sopra il puledro di un asina…”.


Image
Gesù mentre entra
in Gerusalemme

Cavalcare l’asino non era in oriente un segno di povertà; era invece un segno di mansuetudine (mentre il cavallo era usato per azioni bellicose).

I due apostoli, Pietro e Giovanni, gettarono sul puledro i loro mantelli, formando così per Gesù, che vi si mise sopra a sedere, una bella sella a doppia gualdrappa.

Quando, al di là del fiume Cedron, apparve il grandioso spettacolo di Gerusalemme, con in primo piano il magnifico tempio, Gesù era già circondato dalla folla venuta dalla città, gremita di popolo per la Pasqua; accorsa in gran parte pensando che volesse istituire in Israele il regno messianico.

Infatti cominciano a gridare
"OSANNA, GLORIA, LODE, EVVIVA…
"

Image

Gesù vede che il tempio è profanato e la mattina dopo compirà la cacciata dei profanatori.

E quì avvenne quello che nella storia sempre si ripete “un giorno sull’altare e un giorno sulla polvere...".

Nell’arco di pochi giorni il popolo, ora osannante, griderà inferocito “...non lo vogliamo più in mezzo a noi, ammazzalo...”.

Image

Ecco perché questi sono chiamati i giorni della passione. Con l’animo amareggiato, con lo sguardo pieno di tristezza, dirà alla sua gente “… popolo mio, che male ti ho fatto, in che cosa ti ho contristato… se ti ho fatto del male, percuotimi, ma se non ti ho fatto nulla di male, perché mi tratti cosi...?”.

Impossibile rimanere indifferenti di fronte
a questa dura realtà del Cristo


Quanto diverso da Lui il nostro atteggiamento! Quando ci sentiamo traditi dagli amici (e accade spesso) ci sfoghiamo in tutti i modi: ”... dopo tutto quello che gli ho fatto... bella riconoscenza... non me lo sarei mai aspettato...”. E arriviamo a volte anche ad atteggiamenti di risentimento!

Prova anche tu a depurare il tuo cuore da queste scorie!

Devi farlo subito perché fra pochi giorni dobbiamo tutti insieme esprimere la vera gioia con l’ alleluia.

Permettimi una nota, per il bene mio e tuo!

Image

Evitiamo critiche, ironie, discussioni e divisioni; sentiamoci tutti fratelli nella settimana santa e guardiamo a Cristo, l’unico vero, autentico vincitore della morte, che ci farà gridare tutti insieme Alleluia,è arrivata la vera salvezza del mondo.


Don Lucio Luzzi
Image
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vie dello Spirito
Portale Cattolico Italiano
presenta

Video correlato
"Nostra gloria è la Croce"
Elaborazione musicale di Mons. Frisina - Introduzione a cura di Don Lucio Luzzi

AS VIAS DO ESPIRITO

MATEUS, O ESCRITOR

Image

MATEUS, O ESCRITOR
 
De Mateus temos somente poucas noticias de sua chamada por parte de Jesus.  Nos relatos dos Evangelhos comparece só na lista dos Apostolos, em Atos, com a ùnica ausência do Escariotes. Se tivessem falados outros seus três colegas poderiam atribuir à modestia do nosso levita, mas nem por esses temos maiores informações. Mateus, portanto, como figura histórica emerge no primeiro grupo dos co-operadores diretos do Salvador.  

THE WAYS OF THE SPIRIT

Letter to Baby Jesus

Image

To Baby Jesus
Stars Street
Heaven

I’m here at the church, just for curiosity, to see you in the crib in a moment when nobody is in.
I need to ask you some questions. I know that during your life you had a lot of troubles and some of yours don’t skimped  criticism, malicious questions and bad opinion about your actions. But why when you do  good you are always insulted? THE HUMAN HISTORY IS ALWAYS THE SAME!