Image

BENEDETTA BIANCHI PORRO E LA MISERICORDIA

La misericordia ha un significato particolare nella crescita spirituale di Benedetta, che trova nei primi anni '60 una svota, con l'apporto di Nicoletta e di Mons. Elios Mori. Benedetta era in qualche modo frenata nelle sue alte e limpide aspirazioni dalla paura di essere inadeguata, di avere dei limiti eccessivi, come un’ aquila che non riesce a distendere le sue ali in volo alto, costretta a zampettare in qualche modo, appesantita, sulla terra. Le lettere di quegli anni rivelano infatti che era piena di scrupoli, sentendosi frenata per i suoi limiti spirituali ed anche fisici. “Vorrei, ma non posso” sembra essere il suo stato d’animo. In una lettera che scrive a Nicoletta il 9 ottobre 1960 troviamo chiaramente il problema e la soluzione che si delinea: Capisco (e mi è in special modo difficile )   che prima di tutto devo accettarmi così come sono, miserella e mediocre e impotente, affidandomi a Lui. E come potrei, in caso contrario, sopportare me stessa e la realtà di tutti i giorni?


Image

Grande è la Sua misericordia: in Lui confido, in Lui vivo, a Lui innalzo il mio osanna (Sant'Agostino dice nelle sue Confessioni - le hai lette? - «... ti vuol lodare egli, l'uomo particella della tua creazione! Sei tu che susciti la gioia di lodarti,perché ci hai fatti per te, e senza requie è il cuor nostro,fìnché non abbia requie in Te››).
Una volta non riuscivo a conciliare la Sua altezza con la meschinità quotidiana mia e con quella che mi sembrava degli altri, ora, invece, la dottrina di Gesù Cristo mi ha fatto vedere dove stia la soluzione e mi ha donato la Sua pace. Benedetta sente la grandezza del Signore, che la intimoriva, ora scopre che tale grandezza manifesta come amore che va ben oltre i limiti personali suoi e di ogni altro essere umano. Scoprire questo amore le consente di affidarsi totalmente a Gesù, al punto da dire che non potrà vivere senza di Lui.
Image
 Per questo la forza e la grandezza del Signore sono cosi la garanzia di un amore senza limiti verso una povera creatura come lei. A questo  amore si affida. Benedetta scopre allora la .. pace nella tremenda prova che il suo decadimento fisico le impone e riesce anche a riorendere con lena i progetti di vita…Con il sicuro ancoraggio nel Signore smetterà di guardare alla propria indegnità e ricambierà l'amore ricevuto  a sua volta a coloro che incontra. Arriverà anche a dire che questo esercizio della misericordia verso il prossimo è l'unico mezzo per avere noi misericordia da Dio E così Benedetta diventa testimone della misericordia del Signore-
Troviamo riferimenti ad essa nella corrispondenza e nei pensieri che a fatica scriveva nei diari del 1961 e nel 1962.Proponiamo una scelta di questo materiale per una meditazione condivisa.
G.
Image

Image

AS VIAS DO ESPIRITO

Imaculada Conceição

Image

"Eu me chamo Imaculada Conceição"

Foi a confirmação do Dogma de Fé proclamado pelo Santo Padre Pio X, depois que o povo cristão, desde séculos, dava este título à Nossa Senhora. Como sempre Nossa Senhora não propõe encontros nem  diálogos com os responsáveis da humanidade, mas se serve de uma simples camponesa, Bernadette, filha de François e de Louise, nascida o dia 07 Janeiro de 1844, em Mulino de Bolly, nos arredores de Lourdes. À miséria em que vivia a familia dos Soubirous se acrescentou para Bernadette o sofrimento da asma que não a fazia dormir.

 
Codice shinistaT

THE WAYS OF THE SPIRIT

It's Christmas

Image

A true joy of the hearth

Five centuries before the coming of Jesus, the king of Babylon (today Baghdad) invaded Israel and deported all its inhabitants to Mesopotamia. Then the prophet Isaiah’s voice raised high; he turned to people and encouraged them: “… After waiting for a long time, the salvation came at last. For us as well, from 20 centuries onwards, Christmas comes every year, as synonymous, often unaware, of joy, peace and family time.
These feelings are showed through lightings, decorations, Christmas tree, presepe, gifts and evenings spent in the family. For the believers, the Christmas joy is the same joy announced by the Angels to the shepherds in the holy night“.
 

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

4º Domingo de Adviento.



4º Domingo de Adviento.

 

 Evangelio Lucas 1,26-38

ALÉGRATE. Lo que escuchó la Virgen María, nos lo dice a todos: ‘Alegraos’. Dios, que es gozo pleno, nos enamora con la alegría. LLENA DE GRACIA. “Ha aparecido la gracia, la misericordia, la ternura del Padre. Jesús es el amor hecho carme” (Papa Francisco). La Virgen, en su gratuidad, nos ofrece al que lleva dentro para que nos sepamos amados y lo adoremos. EL SEÑOR ESTÁ CONTIGO. El Señor está con María, está con nosotros La Navidad es el tiempo para “entender el particular cuidado que Dios tiene de comunicarse con nosotros y andarnos rogando que nos estemos con Él” Sta. Teresa


WEGE DES GEISTES

Luca 21, 5 – 19

Image

Luca 21, 5 – 19
“Serán odiados por todos a causa de mi Nombre.
Pero ni siquiera un cabello se les caerá de la cabeza.
Gracias a la constancia salvarán sus vidas”


Preghiere

MADRE: TU CI CHIAMI ! Preghiera

Image

MADRE: TU CI CHIAMI !

Preghiera

" Tu bussi al nostro povero cuore bizzarro ma noi, avvinti da mille tentacoli di vanitá e caducitá, non riusciamo ad aprire il cuore al tuo amore. Il peccato vuole avvolgerci e toglierci ogni capacitá di discernimento, mentre la grande grazia celeste si spande su di noi e i nostri cuori restano chiusi e duri.