Image

La speranza
Non bastano le parole per
insegnare la dottrina del Signore


Ciò che convertì i primi  cristiani  fu la vita di coloro che la mettevano in pratica, il comportamento confermato dalla carità, il richiamo  alla gioia e alla pace che lentamente permetteva di penetrare nel mistero della grazia che è l’essenza della vita cristiana. L’invito alla universale semplicità è molto importante ed è ancora più importante dimostrare con fatti e parole che in questa epoca  in alcune circostanze, una qualsiasi persona afflitta da difetti e debolezza può vivere ugualmente una vita cristiana nella grazia allontanando le tentazioni e accontentandosi di poco.
 
var singleus="(viespirito)-ViewPro-errato-Cultura%20%26%20Societ%e0/Religione";
Image

E’ importante che ci siano questi uomini e queste donne con le loro vite normali, che alimentino la gioia e la pace di Cristo, la speranza di raggiungere una esistenza che valga la pena di vivere, felici di questa loro vita sulla terra tra pene e gioie, appagati nel pensiero dell’ attesa di quella completamente gioiosa del cielo!

Con il loro esempio contribuiranno a preservare i giovani dalla corruzione del pessimismo!

Infatti la vita di ogni giorno mette alla prova la nostra certezza e per ottenere una maggiore libertà nel nostro cuore dobbiamo lottare con coraggio cercando di condurre una vita adamantina ed avere la forza di ricominciare sempre da capo.

Questo modo di sentire la vita ed il comportamento che ne consegue lascia perplessità e qualche volta anche incomprensione ma molto spesso la carità, amabilità, sincerità, porta ad un inizio di conversione.

Naturalmente questo comportamento suscita molte domande, prima fra tutte “dov’è la pace e la gioia in mezzo a tante rinunce e pene?”.

Queste domande potrebbero rimanere senza risposte se non ci fosse l’esempio e l’amicizia che facilita la confidenza e attraverso essa l’ affermazione degli esempi in cui si testimoniano gli obblighi, la lealtà, l’allegrezza; attraverso questa  vicinanza si potrà parlare delle inquietudini che si nascondono nel cuore  di ognuno di noi ed in modo naturale, lentamente, gli altri sentiranno  nascere nel loro animo il desiderio di cambiare, nascerà in loro l’affetto, la pazienza, la serenità, il rispetto ed il bisogno di speranza.

Infatti Gesù non si stanca mai di spiegare le sue opere anche davanti a coloro i quali  vorrebbero dare alle sue parole un altro oscuro significato.

La sua amorevolezza e la sua semplicità hanno consentito alle sue parole di raggiungere, regalando una verità sublime, gli animi più semplici.

Perciò ecco un insegnamento importante che giunge da lontano: la preghiera e l’amicizia permettono di toccare il profondo di ogni anima e attraverso la speranza, illuminare con la luce di Gesù la mente ed il cuore di molti.

Prof.ssa
  Maria Luisa de Gasperis

Image

AS VIAS DO ESPIRITO

Magnificat


Image

Magnificat


A minha alma enaltece o Senhor e o meu Espirito exulta de alegria em Deus, meu Salvador, porque olhou para a condição humilde de sua serva.De fato, de hoje em diante, todas as gerações me chamarão de bem-aventurada, pois o Omnipotente fez coisas grandiosas em mim.









Codice shinistaT

THE WAYS OF THE SPIRIT

THE FEAST OF THE DIVINE MERCY

Image
in inglese
THE  FEAST OF THE DIVINE MERCY
                                                                                            
 During the course of Jesus' revelations to  Saint Faustina on the Divine Mercy He asked on numerous occasions that a feast day be dedicated to the Divine Mercy and that this feast be celebrated on the Sunday after Easter. The liturgical texts of that day, the 2nd Sunday of Easter, concern the institution of the Sacrament of Penance, the Tribunal of the Divine Mercy, and are thus already suited to the request of Our Lord. This Feast, which had already been granted to the nation of Poland and been celebrated within Vatican City, was granted to the Universal Church by Pope John Paul II on the occasion of the canonization of Sr. Faustina on 30 April 2000.

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

Domingo 4º de Cuaresma

Image

Domingo 4º de Cuaresma Evangelio: Juan 9,1-41
Curación del ciego de nacimiento
“¿Crees tú en el Hijo del hombre? Él contestó: ¿Y quién es, Señor, para que crea en él?  Jesús le dijo: Lo estás viendo: el que te está hablando, ése es. Él dijo: Creo, Señor.» Y se postró ante él”.  Al pasar Jesús vio a un hombre ciego de nacimiento. Jesús vive, se hace el encontradizo en nuestros caminos, tiene ojos limpios para vernos, pasa a nuestro lado, busca el encuentro. Orar es permitir que Jesús se acerque a nosotros y mire nuestra oscuridad con su luz.

WEGE DES GEISTES

LE OSCILLAZIONI DOLOROSE del clima spirituale

Image

LE OSCILLAZIONI DOLOROSE
del clima spirituale

1 La vita spirituale ha le sue stagioni e, di conseguenza, le sue vari-azioni: dal freddo intenso di una specie d'inverno interiore, alla serenità di un cielo primaverile; dalle giornate torride dell'estate, alla calma ricca di frutti dell'autunno.

2. Così ad un periodo di pace e fervore né sopraggiunge spesso uno di nebbie e di timori. Ad una pausa piena di serenità, può succedere una tempesta di ansie, aggravate da tanta confusione interna.

3. Quanto ad intensità, i due periodi sembrano in stretto rapporto fra di essi, nel senso che più è stato fervido e vivace il primo, più piatto e pesante sarà il secondo.
Per la loro durata, può succedere esattamente il contrario: I periodi neri tendono a prolungarsi fino a diventare cronici, mentre quelli luminosi e gioiosi si assottigliano sempre più, per ridursi ad attimi che trafiggono lo spirito, prima che uno ne prenda piena coscienza.



Preghiere

A MARIA REGINA DEL SANTO ROSARIO

Image
A MARIA REGINA DEL SANTO ROSARIO

O VERGINE MARIA REGINA DEL SANTO ROSARIO, DISPENSATRICE DI GRAZIE DELLA VALLE DI POMPEI E DOLCE SOVRANA DEL MIO CUORE, ACCETTA BENEVOLEMENTE LA PREGHIERA CHE TI RIVOLGO AFFINCHE’ IL TUO CUORE SI DILATI NEL MIO CUORE E NEL CUORE DI TUTTI QUELLI CHE TI INVOCANO CON LA RECITA DEL SANTO ROSARIO.

Image