Image


IV domenica
di Quaresima


Anno B


Dio ha mandato il Figlio
perchè il mondo sia salvato


PENSIERO DELLA DOMENICA
+ VIDEO CORRELATO
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Le leggi ecclesiastiche non sono mai state repressive! La richiesta del digiuno quaresimale era osservata, nei tempi antichi, fino all’estremo. E la Chiesa, per non pregiudicare la salute dei fedeli, stabilì a metà quaresima (la domenica laetare)una sospensione completa di un giorno, di ogni forma di digiuno. Siamo con la quarta domenica di quaresima, in pieno tempo favorevole, di conversione. In questa liturgia, Gesù è ancora a Gerusalemme e si incontra con Nicodemo conversione (nome greco “vincitore del popolo”). E’ un membro del sinedrio, uno dei pochi che credettero in Gesù. E’ colui che intervenne in suo favore (cfr.Giov. 7,51) e contribuì a prepararne la sepoltura (cfr.Giov. 19,39).

Image
Una raffigurazione di Nicodemo

E’ un uomo retto, ma timido e vittima di rispetto umano, reso ancora più forte per l’alta posizione che aveva.

Image
Gesù e Nicodemo

Si incontra con il Profeta (come lo chiama lui), forse subito dopo il tramonto; e Gesù lo accoglie con molta benevolenza.

Image
Gesù e Nicodemo

Nicodemo ha bisogno di essere illuminato in tanti punti oscuri per lui, e il Cristo, con pazienza, compie una stupendo azione catechetica.

Gli fa il paragone con Mosè; nella marcia finale verso la terra promessa (a partire da Cades, l’attuale Ain Adeis, ai limiti orientali della penisola sinaitica) gli israeliti impazienti “contro il Signore e Mosè, furono puniti con l’insidia dei serpenti dal morso mortale"; ma "chi guardava un serpente di bronzo costruito da Mosè per ordine di Dio era guarito" ( Num.21,4-9).

Così il Figlio dell’uomo innalzato sulla croce, compirà la sua azione redentiva “quando sarò elevato in alto da terra tutti attirerò a me” (Giov.14,32)... "la luce è venuta nel mondo, ma gli uomini hanno preferito le tenebre alla luce, perché le loro opere erano malvagie...”.

Image
Gesù Cristo è il Signore

Le parole di Gesù penetrarono nell’animo di Nicodemo il quale acquistò quel coraggio di adesione a Cristo, che prima non aveva (Giov.7,50-51-19-39).

Nella figura di Nicodemo ci possiamo raffigurare molti di noi, fondamentalmente onesti, ma ugualmente con il nostro rispetto umano e i tanti, troppi interrogativi e dubbi sulla fede.

Image
Il ricordo di Te, Signore, è la nostra gioia

Ricordati che la Parola di Dio non è mai frutto di possibili elucubrazioni razionali o sinonimo di sillogismi della nostra mente.

Image
Jesus is Lord

Ascoltala con animo disponibile e libero dai tuoi raziocini; lasciala penetrare nel tuo cuore; produrrà in te effetti straordinari.

Pensa a questo Padre che ama talmente l’umanità, da mandare il suo Figlio a salvarci. La Pasqua che attendiamo con ansia, deve essere proprio questo ritorno di luce sul nostro cammino fatto di dubbi, amarezze, delusioni, scoraggiamenti...

La gioiosa speranza, la gioia di non essere soli e abbandonati nel presente cammino quotidiano, perché c’è vicino a noi il Cristo, unico vero amico, che ci incoraggia ci sostiene ci risolleva e nonostante i nostri sbagli quasi continui, ci prende per mano, ci sorride, ci dà sicurezza e forza.

Image

Provaci anche tu ad aspettare la Pasqua, ormai prossima , con questa fiduciosa  speranza. Tornerà la serenità dentro di te e non riuscirai a trattenere la gioia che ti farà dire, fra un pò di giorni

“Alleluia, Cristo nostro amico è risorto”

Don Lucio Luzzi
Image
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Image

Vie dello Spirito is Don Lucio Luzzi

Image

Image

Vie dello Spirito
Portale Cattolico Italiano
presenta

Video correlato
"Il SIgnore è mia luce"
Introduzione al canto a cura di Don Lucio Luzzi
Elaborazione musicale a cura di Mons. Marco Frisina
Buona Quaresima a tutti!

AS VIAS DO ESPIRITO

A oração do Pai Nosso..

Image

A oração do Pai Nosso...

Um dia o Senhor disse:  ... quando voces orarem digam assim:  Pai Nosso que estás no céu, santificado seja o Vosso nome, venha a nós o Vosso reino, seja feita a vossa vontade, assim na terra como no céu.


Codice shinistaT

THE WAYS OF THE SPIRIT

The Holy Shroud

Image

The Holy Shroud
From the studies of
Mons. Giulio Ricci,
Shroud researcher


The Shroud is a rectangular linen (m. 4,36 x 1,1), woven in a three-to-one herringbone twill composed of flax fibrils and is the most eloquent “corpus delicti” used by researchers to reconstruct the offensive event it shows: the death on the cross. The crucified man, before his death, has suffered under a particularly cruel flagellation, a crowning with thorns (first ever registered by researchers in a crucifixion), an upward gouge in the side caused by a spear penetrating into the thoracic cavity and at last shrouded, naked, in a linen without being previously washed and covered with resins. The integrity of the shroud testifies that the body it shrouded never knew the corruption; otherwise the shroud itself would have been damaged.
 

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

QUIÉN ES JESUS

Image

QUIÉN ES JESUS
¿A quién no le nacen por dentro las preguntas? Forman parte de la oración. ¿Quién es Jesús? ¿Qué misterio se esconde en su interioridad? ¿De dónde le nace tanta ternura? ¿Quién soy yo? ¿Cuál es el sentido de la vida? El Espíritu, que ora en nuestra debilidad, nos encamina hacia Jesús, nos invita a mirarle, nos pone en sintonía con Él, nos hace decir: Jesús es Señor Jesús es fascinante. Miramos su creatividad y su ternura, su compasión y su bondad, su valentía en las palabras y en los hechos, su amor inagotable, y quedamos asombrados. Pero ¿qué nos pasa que no terminamos de entregarle el corazón?



WEGE DES GEISTES

QUINTA DOMENICA DELLA QUARESIMA

Image
QUINTA DOMENICA DELLA QUARESIMA


                 UNA RIFLESSIONE



In questa domenica della quaresima i saggi in legge, i farisei, legalisti e arroganti e representanti del sistema oppressore, apresentano al Signore una donna presa in adulteiro. Secondo la legge la donna doveva essere picchiata com pietre. Domandorono a Gesú cosa Lui diceva a rispetto.  Gesú non risponde e propone una alternativa: "chi é senza peccato gli puó tirare le pietre"  Nessuno gli tirou una pietra, infine la donna non era l'unica peccatora. Ultimamente le pietre volono da tutte le parte contro donne, persone e gruppi diversi.

Preghiere

VISITA AL SANTISSIMO SACRAMENTO

Image

VISITA AL SANTISSIMO SACRAMENTO

A ricevere la Santa Comunione, sotto la specie del pane e del vino, l'unione fisica con Gesú é identica per tutti quanti ricevono il suo Corpo e Sangue, ma non produce in tutti il suo vero effetto. La meglio disposizione per ricevere Gesú Sacramentato é l'amore a Dio e ai nostri fratelli e sorelle senza il quale non puó avere unione: é necessario un amore autentico, sincero,desiderio e pieno consentimento di cosa stiamo facendo, anche se nei limiti della nostra fede. La propria liturgia impone ai fedeli, nutriti del sacramento pasquale, a vivere di accordo con la pietá e esprimere nella vita quello che riceviamo per la fede.