Image

NELLE VISCERE LA MISERICORDIA

 
 

Nella Bibblia il concetto di misericordia é collegato con diversi vocaboli, ciascuno dei quali ha un significato proprio con diverse sfumature. Nel linguaggio biblico, dunque, misericordia ha un significato molto ricco che va oltre la nozione di una semplice azione compassionevole. 

 
 

Per quanto riguarda la lingua ebraica il primo termine da considerare é "réhem", sostantivo maschile singolare che indica in origine il seno materno, il luogo da dove proviene la vita. Indica propriamente le viscere e in senso traslato é usato per esprimere l'attaccamento instintivo di un essere all'altro.  Nella antropologia semitica questo sentimento intimo e profondo di amore e di compassione é localizzato nelle viscere, nel grembo materno, nell'utero. Essendo cosí riportiamo le parole che Dio rivolge alla cittá di Gerusalemme:"  si dimentica, forse, una donna del suo bambino cosi da non commoversi per il figlio del suo seno? "( Isaia 49.15 ) 

Image

Sentimenti come la commozione, la pena, l'angoscia abitano nelle viscere dell'essere umano.  Il secondo termine con cui l'antico testamento indica la misericordia  é " hèsed ": anche se il suo significato é quello di bontá, puó essere tradotto con pietá, compassione e solidarietá  e designa di per se stesso quello che unisce due esseri e questo implica la fedeltá. Per tale fatto la misericordia riceve una base solida  e non é piú soltanto l'eco di un instinto di bontá ma di una bontá cosciente , voluta, una risposta al dovere interiore, fedeltá a sè stesso. La misericordia di Dio si manifesta in ogni pagina dell'antico testamento  ma in modo splendido è espressa in "Esodo 34.5.7" considerato dagli studiosi la meglio definizione di Dio di tutto l'antico testamento:

Image

" Allora il Signore scese nella nube, si fermó lá presso di lui e proclamó il nome del Signore dicendo: Il Signore, il Signore, Dio misericordioso e pietoso , lento all'ira e ricco di amore e di fedeltá che conserva il suo amore per mille generazioni , che perdona la colpa, la trasgressione e il peccato, ma non lascia senza punizione, che castiga la colpa de padri nei figli e nei figli dei figli fino alla terza e alla quarta generazione"    Questi versetti contengono una formula teologica che suona ai nostri occhi come una professione di fede, in essa il Dio di Israele proclama due volte il proprio nome, seguito dai suoi attributi , presentandosi anzitutto come un Dio misericordioso e fedele.  Questa formula é ripresa in tutto o in parte in vari testi dell'antico testamento nonché nella forma riasssuntiva" ricco di misericordia" in Efesini 2.4

Image

L'autodefinizione del Signore, se cosí si puó chiamare, mette in rilievo lo stesso rapporto che unisce Dio alla sua creatura: un rapporto segnato dalla bontá e tenerezza divina nei confronti dell'essere umano , tanto  é vero che di fronte alle mancanze umane Dio si manifesta sempre disponibile al perdono. Intendiamoci bene: non si tratta di sottovalutare oppure relativizzare il peccato, anzi questo va sempre e comunque punito. In altre parole, in Esodo 34.5.7 l'accento non é posto sul castigo di Dio, ma sulla sua sovrabbondante  misericordia, mentre il suo castigo si estende soltanto alla terza e quarta generazione, la bontá del suo amore non ha limiti e si estende per mille generazioni............................

Dott. Alberto Rossini ( Brasil )

Image

AS VIAS DO ESPIRITO

Oração ao Sagrado Coração de Jesus

Image

"   Oração ao Sagrado Coração de Jesus  "
 

Ó coração doce de Jesus, o mais santo, o mais tenro, o mais amável e bondoso de todos os corações !   Ó coração vitima do amor, eterno gozo do Empirio, conforto do misero mortal e esperança ultima dos degradados filhos de Eva: ouví benigno as nossas suplicas e cheguem à Vós os nossos gemídos e clamores.
 

Codice shinistaT

THE WAYS OF THE SPIRIT

Imitação......3.40 COMO O HOMEM DE SI MESMO NADA TEM DE BOM E DE NADA PODE GLORIAR-SE


Image

Imitação......3.40
 
COMO O HOMEM DE SI MESMO NADA TEM
 DE BOM E DE NADA PODE GLORIAR-SE

 
Senhor: que é o homem para que dele vos lembreis: que é o filho do homem para que o visiteis ?
Que merecimento tinha o homem para que lhes désseis a vossa graça ?
Senhor, de que podia queixar-me, se me desamparesseis ?
Que posso eu, com justiça objetar, se não me concedeis o que vos peço ?
Certamente posso pensar e dizer com verdade:Senhor, nada  sou e nada posso, nada tem de bom em mim, falta-me tudo, tendo sempre para o nada. Se não for por vós amparado e inteiramente fortalecido, logo me torno tíbio e dissipado.


LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

Domingo 1º de Cuaresma

Image

Domingo 1º de Cuaresma
- Evangelio: Mateo 4,1-11

PADRE NUESTRO… NO NOS DEJES CAER EN LA TENTACIÓN
Jesús fue llevado al desierto por el Espíritu para ser tentado por el diablo…
El evangelio de este primer domingo de Cuaresma, nos muestra a Jesús internado durante cuarentas días en el desierto, donde experimentará la hostilidad del tentador y vencerá por  confianza plena en el amor de su Padre. Si eres hijo de Dios, di que estas piedras se conviertan en pan…La tentación del materialismo, de dar más importancia a lo que nos pide el cuerpo, que a lo que nos pide el espíritu. Nos dice el evangelista que Jesús, después de ayunar cuarenta días con sus cuarenta noches, sintió hambre.

 

WEGE DES GEISTES

Rapporto di Gesù e i suoi collaboratori Con le pie donne

Image

Rapporto di Gesù e i suoi collaboratori

Con le  pie donne

A dire la verità, dovremmo risparmiarci l'impegno di mettere in evidenza queste figure femminili che nello scenario evangelico si profilano sempre d'angolo, parlano sotto voce, agiscono in silenzio, quasi chiedendo scusa come chi invade un campo che non è suo...
Inoltre dovremmo evitare di entrare in questo argomento anche perché, pensate, ha fatto già la sua comparsa, 50 anni fa, nei primi Numeri della nostra Rivistina, ad indicare (e fu detto anche questo) che, trattandosi di una stampa periodica indirizzata prevalentemente ad elementi del ceto femminile della Chiesa, non si era in grado di presentare ad essi un esemplare più opportuno, e significativo. Qualcuna/o di voi potrebbe avere conservato qualcosa di quelle prime annate: veda con quanta cura le abbiamo presentate alla nostra Famiglia spirituale.



Preghiere

PERCHE' MI HAI SCELTO ?

Image

PERCHE' MI HAI SCELTO ?
Aspetto il giorno in cui
potrò sapere perché mi hai scelto
dal tuo popolato nulla.
Mi hai portato nel tuo ventre in?nito
con una gestazione colorita di Gesù:
su di lui, Sacerdote, mi hai progettato.
Io non lo sapevo, Dio.