Image

XXXII domenica del
Tempo Ordinario

Anno B


“Beati i poveri in spirito:
perché di essi è il Regno di Dio”

PENSIERO DELLA DOMENICA
+ VIDEO CORRELATO
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


La missione di Cristo nella sua vita pubblica era quella di indicare a sollecitare e percorrere la via della salvezza. Ma c’era bisogno di sfrondare molti ostacoli, pregiudizi e soprattutto leggi, prescrizioni, disposizioni della legge mosaica che ormai non era più praticabile. Già il profeta Geremia (nato a Anatot a 5 km. da Gerusalemme, nel 650 a.c.), quando profetizzava, indicava alla sua gente che avevano davanti due strade per cercare la felicità: una nel mettere la propria fiducia nell’uomo e nei beni terreni: la seconda nel riporre tutta la propria fiducia In Dio. . E’ questa la via maestra che il Messia indica alla sua gente. Ma i primi che deve persuadere sono i suoi amici collaboratori, gli apostoli.


Image

Anche per loro, come avviene sempre per noi, al termine della catechesi di Gesù, sempre chiarissima e comprensibilissima, subentrava la perplessità che in ogni tempo l’essere umano ha sintetizzato così: “Durum est ic sermo” e cioè "Questo discorso che fai è bellissimo, ma come è possibile metterlo in pratica?".

Nel brano di Vangelo di questa domenica, Gesù, sedutosi ha vicino a sé gli apostoli, poi di fronte, in primo piano, gli altri discepoli e dietre ad essi tutto il popolo.

Il Cristo ha prescelto per tutte le sue manifestazioni la cornice della bellezze naturali.


Infatti vedeva dietro la folla il luminoso sfondo del lago che era come un canto alla gloria di Dio che si riflette nella natura.

Alzati gli occhi verso i suoi discepoli Gesù diceva:

BEATI VOI POVERI, PERCHE’ VOSTRO E’ IL REGNO DI DIO

BEATI VOI CHE ORA AVETE FAME, PERCHE’ SARETE SAZIATI

BEATI VOI CHE ORA PIANGETE,PERCHE’ RIDERETE

BEATI VOI QUANDO GLI UOMINI VI ODIERANNO
E QUANDO VI METTERANNO AL BANDO E VI INSULTERANNO
E RESPINGERANNO IL VOSTRO NOME   COME
SCELLERATO A CAUSA DEL FIGLIO DELL’UOMO


Image

Rallegratevi ed esultate perché ecco la vostra ricompensa è grande nei cieli.


Nessuno al mondo parlò in modo così stupendo come Gesù. Nessuno per quanto saggio e sapiente, ha potuto imprimere alle proprie parole quel tocco magico in grado di accendere una luce di speranza anche nei cuori refrattari, disordinati.

Quando trovi un minuto di tempo, leggi l’inizio del cap. 5 del Vangelo di Matteo che riporta per intero i nove motivi che Gesù proclamò, per essere beati.


Scegli quella che più ti si adatta.
Sentirai la voce suadente del Cristo che ti dice:

“Rallegrati ed esulta perché
grande è la tua ricompensa nei cieli”


Image
 
Le sue parole sono sempre messaggi di salvezza eterna, senza la quale non ci potrebbe essere prospettiva di futuro, dopo la fragile e travagliata esistenza terrena. Ricordati che la vera gratitudine è gustare in noi la gioia quando

CREDIAMO DI AMARE

VIVIAMO PER DONARE

ESULTIAMO PER RINGRAZIARE

Don Lucio Luzzi
Image
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Image

Video correlato
"Le Beatitudini"
Videoriflessione a cura di Don Lucio Luzzi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

AS VIAS DO ESPIRITO

Imitação......2.2 DA HUMILDE SUBMISSÃO

Image

Imitação......2.2
DA HUMILDE SUBMISSÃO

 
Não te dê tanto cuidado saber quem é por ti ou contra ti: vê, porém, e faze diligência que seja Deus contigo em tudo que fizeres.
Guarda pura a tua consciência e Deus será teu defensor.
Com efeito, não há maldade humana que possa prejudicar a quem Deus ajuda.
Se souberes calar e sofrer, verás,sem dúvida o auxílio do Senhor.


THE WAYS OF THE SPIRIT

Devotion

Image

Devotion
 to hte faithful
departed


November is the month dedicated to the faithful departed.

Non of the convinced catholic doubts of the legitimacy of the power of prayers and good dids addressed to God for the Souls of the faithful departed.
Sometimes also we catholics are doubtful about the value of the prayers and good dids.We need to make it clear and try to remember what was said about the etymological meaning of the ward " SUFRAGE " In our days it has the unmistaka ble meaning of prayers for the dead ones. Really the latin meaning of " Sufrage "means simply " HELP " In recent times we have the real meaning when we talk about electoral suffrage for candidates,a support for a vote.

Codice shinistaT

LOS CAMINOS DEL ESPIRITU

A amar a Dios se aprende amándolo

Image

A amar a Dios se aprende amándolo
“¡Pobres gentes!

Se atormentan por encontrar el arte de amar a Dios
y no saben que el único arte de amarlo es amarlo;
piensan que se necesita <!--
cierta destreza para adquirir este amor

y, sin embargo, sólo se encuentra en la sencillez”
                                      San Francisco de Sales


WEGE DES GEISTES

Propositi o obbiettivi?

Image

Propositi o obbiettivi?

Un Nuovo Anno è appena iniziato e la lista dei “farò” e dei “non farò più” è già ben chiara nella mente di ognuno. Inizierò la dieta! Smetterò di fumare! Chiuderò una storia che non mi appaga! Cambierò lavoro! Dedicherò più tempo a me stesso! Farò più sport! Chiarirò una situazione con un collega, con un familiare! Riprenderò gli studi!... E qui veramente potrei continuare all’infinito la lista dei buoni propositi. Quanti di questi desideri  appartenevano già all’elenco del 2013?  Perché non li hai realizzati? 

Preghiere

SIGNORE: INSEGNACI COME PREGARE Luca 11.2

Image

SIGNORE: INSEGNACI COME PREGARE

Luca 11.2

Una riflessione
Quando i discepoli chiesero a Gesú come pregare Lui rispose pronunciando le parole della preghiera al Padre Nostro creando cosí un  modello completo e allo stesso tempo universale.  Di fatto, tutto quello che si puó  dire al Padre é contenuto nelle sette richieste che tutti noi sappiamo.  In queste richieste c'é una semplicitá reale e tale che anche un bambino lo apprende e allo stesso tempo una profonditá tale che si puó consumare una vita intera a meditare il senso di ognuna. Non ci parla ognuna di esse di quello che é necessario alla nostra esistenza, diretta a Dio, al Padre ?